Pro LYB  

ndr57 61M
17 posts
5/19/2006 6:34 am

Last Read:
5/29/2006 4:29 am

Pro LYB

Lo so che "Ancora" l'hai scritta tu (mica io, non ne sarei capace) e ti ho citata alla fine della mia inserzione. Ogni tanto mi lasci perplesso.
Conosco anche chi disse quella frase. Mi permetto di fare una precisazione: Einstein non accettava l'aspetto probabilistico della teoria di Niels Bohr (nobel nel 1922). Bohr riteneva "che la materia fosse fondamentalmente indeterminata e che la nostra conoscenza di essa fosse limitata alle probabilità" (seguita poi dal principio di indeterminazione di Heisemberg).
"Dio non gioca a dadi" con l'universo, era la risposta di Einstein a questa visione della fisica. Non gli andava proprio giu'.
Figurati che oggi i fisici stanno cercando di mettere insieme Fisica e Meccanica quantistica: di scrivere, insomma, "la formula divina"! Il matematico Amir Aczel ha pubblicato un libro dal titolo: "L'equazione di Dio", che credo racconti (ho letto solo la recensione) la storia della ricerca: dalla relativita' alla meccanica quantistica alle ultime scoperte fino alla "formula del tutto"! Mi sembra interessante!
Per quanto riguarda l'altra parte del discorso, pur riscontrando dei punti di contatto su alcuni argomenti, abbiamo due visioni differenti. Nulla di male.
Tu piu' romantica, io piu' illuminista.
La mia razionalita' e' anche una deformazione professionale (che ogni tanto scaccio a calci...).
Mi e' piaciuto molto questo dialogare...
E' stato per certi versi "duro" ma l'ho percepito sempre onesto. Bello davvero!
Spero che questa risposta non sia una conclusione ma un inizio di altre belle chiacchiere e non necessariamente su temi cosi' "ponderati e ponderosi"!
Complimenti per la fluidita' del tuo modo di scrivere anche se, e' solo un parere che do, forse dovresti semplificarlo e renderlo piu' diretto (ecco che "la mia lei" torna ad avere il sopravvento...).
Una cosa mi ha stupito, la mancanza di altri commenti. Infondo abbiamo toccato argomenti interessanti... Mah!
Ciao!



50hours_a_year 56M

5/27/2006 7:51 am

in modi diversi si partecipa ai dialoghi anche ascoltando.
Nella complessità delle menti e della loro espressione, preferisco stare in silenzio che parlare a sproposito.

un caro saluto a tutti M.


Become a member to create a blog