Cieco d'amore  

Folletto10101 39M
4 posts
1/20/2006 4:04 pm

Last Read:
3/29/2006 9:50 am

Cieco d'amore


Rose sul tuo viso come gocce d'acqua.
Orei i capelli tuoi ondeggianti al vento,
emanan luce sì benigna e rilassante,
chetan, i pensieri, miei sì turbati
e schivi, fan di mille, uno e ancor di più.
Fievole e dolce la voce tua incantatrice,
Sirenetta degli occhi miei, sì cechi d'amore.
Dolci e melodiose, echeggian trai miei pensieri,
le parol tue, sì lontane e assai cocenti,
come d'un estivo giorno di felice sole.
Stelle... d'una ad una le contai
sulle labbra tue rosse e zuccherine.
Verdi come uno smeraldo,
gli occhi tuoi lucenti e schivi...
non si lascian mirare, il lor colore,
la lor divina bellezza che potrebbero
incantare un'infida serpe
nella Dantesca oscura selva.
E proprio tra gl’irti rami e i scoscesi
sentieri dell’amor puro e idilliaco
persi la vista dell’amor mio per te.

rm_Profondita 43F

3/25/2006 10:44 am

perchè tu qui a svilire questa luce che emani con così tanta generosità??
simona


Folletto10101 39M
5 posts
3/27/2006 12:31 pm

Questa poesia la scrissi tanti e tanti anni fa... non ricordo la data esatta ma non credo fossi ancora maggiorenne. Le mie poesie passate sono sempre velate da un ombra oscura, da una tristezza cronica. La mia vita passata è serpeggiata di tristezze e dolori. La mia gioventù è stata sottomessa da un esigenza eccessiva di screscere e maturare, tralasciando il tempo per i giochi e i divertimenti che, spesso, venivano da me schivati con sdegno. Non capivo che quei giorni non sarebbero tornati più negli anni che sarebbero succeduti e così finii per perdere la mia gioventù tra le carte bagnate di lacrime e le parole amare di una sofferenza senza nome. Il tutto... perchè il mio cuore è stato sempre avido di passione, di emozioni... di dolcezza.

La fanciulla citata in questa poesia in verità è solo frutto della mia immaginazione. Facendo riferimento alla lirica trovatorica o Petrarchesca... spesso nelle mie poesie le donne vengono viste come splendide creature da adorare... luminose e pressocchè irraggiungibili. Il rispetto per le donne è sempre stato enorme, sia nella poesia che nella vita mia stessa. In un qual modo potrei dire che in fondo al cuore ho avuto timore di amare e di essere amato e quando ho desiderato l'amore più di ogni altra cosa... aimè non mi è stato concesso.


Become a member to create a blog