Tempo e Parole  

Donna_Italiana 43F
257 posts
5/7/2006 4:41 pm

Last Read:
7/20/2008 3:34 pm

Tempo e Parole

Scivolano lente le tue parole
come granelli di una sabbia sottile
che piano cadono su di me
conquistano la mia pelle
sfiorano e carezzano il mio corpo
s’insinuano sottili nei miei meandri
mi sommergono.

La clessidra gira.
Si ricomincia.



50hours_a_year 56M

5/8/2006 3:29 pm

non voglio commentare questo,
non serve,
ascolto la discesa del tempo
e m'immergo,
ringraziandoti.


ndr57 61M

5/9/2006 2:10 am

La parola è una bacchetta magica che ci può portare più vicino o più lontano dal senso delle cose.
E' bello percepire la fluidità dei tuoi pansieri.


malamela75 42M
61 posts
5/10/2006 4:52 am

vestire di parole
i silenzi del proprio corpo


rm_glenick 42M
3 posts
5/10/2006 11:42 am

Complimenti, molta bella!


Priapeo 48M

5/11/2006 1:51 am

La clessidra gira.

Beh, credo sia proprio il caso di dirtelo: aggrappati forte!

Never argue with an idiot. He brings you down to his level then beats you with experience


fortune_six 48M

5/11/2006 3:32 pm

I primi due versi sono molto musicali. Traboccano di elle. E scivolano dalla lingua.

Finalmente hai messo su casa!


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:16 am

    Quoting 50hours_a_year:
    non voglio commentare questo,
    non serve,
    ascolto la discesa del tempo
    e m'immergo,
    ringraziandoti.
uff!! I ringraziamenti mi imbarazzano, quindi niente più, ok?
Consiglio una canna di bambù mentre t'immergi in caso di necessità.
La sabbia inghiotte se vuole


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:19 am

    Quoting ndr57:
    La parola è una bacchetta magica che ci può portare più vicino o più lontano dal senso delle cose.
    E' bello percepire la fluidità dei tuoi pansieri.
Grazie, null'altro


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:23 am

    Quoting malamela75:
    vestire di parole
    i silenzi del proprio corpo
A dire il vero l'intento era l'esatto contrario:
vestire un corpo animato e musicato dal proprio vibrare di parole silenziose
Ma va benissimo per come ognuno interpreta a modo suo.
Ciao


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:24 am

Grazie anche a te, ma non farmi diventare rossa


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:26 am

    Quoting Priapeo:
    La clessidra gira.

    Beh, credo sia proprio il caso di dirtelo: aggrappati forte!
Priapeo!!!
Ma che gusto c'è nel reggersi forte?
Meglio lasciarsi andare a volte, non credi?
Ciao


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/15/2006 8:29 am

    Quoting fortune_six:
    I primi due versi sono molto musicali. Traboccano di elle. E scivolano dalla lingua.

    Finalmente hai messo su casa!
F6, proprio l'ultimo che mi sarei aspettata qui
Chiamarli versi mi sembra eccessivo, ma se hai voglia di arredare un po' la casa, sei il benvenuto.
Ciao


loveyoubaby76 42F
292 posts
5/17/2006 12:28 am

DI, direi che Priapeo ha visto qualche cartoon in piu. Sono utili. Hai presente Willy ed il burrone?


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/18/2006 3:30 pm

    Quoting loveyoubaby76:
    DI, direi che Priapeo ha visto qualche cartoon in piu. Sono utili. Hai presente Willy ed il burrone?
lyb, a prescindere da quanta televisione abbia guardato Priapeo, Willy cosa ha a che vedere con me?
Ed il burrone?


0freemind0 99M

5/19/2006 3:23 am

L'immagine è bellissima, drammatica nell'ultima frase.
E' meraviglioso quando si trova una complicità mentale! leggere o sentire quelle "PAROLE" proprio nel MOMENTO in cui hai più bisogno di leggerle o sentirle. Ti sembra di aver trovato chi ti capisce e chi appaga il tuo desiderio di completezza.
L'intrigo mentale è appagante ma, non basta. Alle parole devono seguire i fatti altrimenti le parole rimangono tali. Parole, Parole, Parole.

Era in ufficio, durante la sua pausa pranzo cominciò a navigare e entro in sito particolare. Non capì immediatamente cosa fosse e quali argomenti trattasse. Volle iscriversi pernsando di poter trovare nei blogs argomenti interessanti. Lei era una tipica Donna Italiana, con i suoi tipici problemi giornaliere, la casa da risistemare, la spesa da fare, il compagno da accontentare e non in ultimo il suo lavoro. Si disse che forse il virtuale potesse essere una via di fuga temporanea ai suoi pensieri opprimenti. Comincio' a leggere, a scoprire che ci si puo' relazionare con esseri sconosciuti, e solo e soltanto con quelli con i quali ci si vuole relazionare.
Era venerdi', l'ultimo giorno lavorativo della settimana quando incomincio' a scrivere a lui. Le sue parole scivolavano morbidamente attraverso i suoi occhi affaticati dal monitor.Quelle parole erano piene di significato e rappresentavano il suo essere in quell'esatto momento. "Questo è come me'" il suo primo commento. Quello che raccontava e quello che le confessava la facevano sentire importante e desiderata, si sentiva desiderata non fisicamente ma sapeva che quell'uomo attendeva spasmodicamente una sua risposta, un suo commento, e quel desiderio si tramutava anche in eccitazione fisica, facendola emozionare ad ogni nuovo messaggio arrivato. Le parole precipitavano come l'acqua che cade da una cascata e rimpivano milioni e milioni di “bit” nell'etere. Le loro “lettere” erano pieni di argomenti, avvolte anche banali , ma per loro rappresentavano l'universo. La voglia della connessione era ormai diventata malattia. Era tutto perfetto!! condivisione totale dei pensieri e dei piaceri fisici.
Erano passati decine di giorni dalla loro prima domanda e prima risposta, quando dopo uno smile e un virgolettato lui le scrisse: " avrei piacere di conoscerti, si di vederti, e magari trascorrere con te qualche ora". Il vuoto, il burrone, si senti' cadere nel buio più nero, non sapeva cosa rispondere e non sapeva piu' cosa volesse quell'uomo. La realtà era nuovamente presente. Rispose dopo qualche ora buttando giu' una scusa al suo ritardo nella risposta. "Perchè? Tu già mi conosci!, non trovo importante incontrarci, condividiamo una bella amicizia non credi?" La risposta fu immediata: " non basta, non mi basta piu' immaginarti seminuda d'avanti al tuo pc, ho voglia di toccarti e di abbracciarti, sentire il calore delle tua pelle e .... perchè no, fare l'amore con te!".

Menomale che c'è l'opzione di bloccare le e-mail indesiderate!!!
fantasia o realtà??


rm_TheHeavyer 33M

5/19/2006 5:33 am

beh,concordo anche io che sia il caso di lasciarsi andare invece che di aggrapparsi....hehehehe...


rm_TheHeavyer 33M

5/19/2006 5:39 am

e comunque sulle polemiche che scaturivano nel tuo vekkio intervento in cui si parlava di donne che non consideravano beh...sono d accordo con te,non bisogna scandalizzarsi se una o uno offre una certa somma di denaro..insomma,iscriversi qua vuol dire che si cerca qualcuno sopratutto per dei divertimenti,e scandalizzarsi per una cosa simile è pura ipocrisia...ma scusa,ma...a me sorge un dubbio allora...ma io essendo solo membro standard e quindi ne d argento oro o bla bla non pagno nulla se non metto inserzioni giusto?


malamela75 42M
61 posts
5/19/2006 7:49 am

Vewramente non volevo interpretare ciò che hai scritto... le poesie al massimo si possono assumere... la mia era una semplice associazione di idea dopo averti letto, niente di più... comunque hai reso una bella immagine. a presto mia cara.


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/24/2006 3:47 am

    Quoting 0freemind0:
    L'immagine è bellissima, drammatica nell'ultima frase.
    E' meraviglioso quando si trova una complicità mentale! leggere o sentire quelle "PAROLE" proprio nel MOMENTO in cui hai più bisogno di leggerle o sentirle. Ti sembra di aver trovato chi ti capisce e chi appaga il tuo desiderio di completezza.
    L'intrigo mentale è appagante ma, non basta. Alle parole devono seguire i fatti altrimenti le parole rimangono tali. Parole, Parole, Parole.

    Era in ufficio, durante la sua pausa pranzo cominciò a navigare e entro in sito particolare. Non capì immediatamente cosa fosse e quali argomenti trattasse. Volle iscriversi pernsando di poter trovare nei blogs argomenti interessanti. Lei era una tipica Donna Italiana, con i suoi tipici problemi giornaliere, la casa da risistemare, la spesa da fare, il compagno da accontentare e non in ultimo il suo lavoro. Si disse che forse il virtuale potesse essere una via di fuga temporanea ai suoi pensieri opprimenti. Comincio' a leggere, a scoprire che ci si puo' relazionare con esseri sconosciuti, e solo e soltanto con quelli con i quali ci si vuole relazionare.
    Era venerdi', l'ultimo giorno lavorativo della settimana quando incomincio' a scrivere a lui. Le sue parole scivolavano morbidamente attraverso i suoi occhi affaticati dal monitor.Quelle parole erano piene di significato e rappresentavano il suo essere in quell'esatto momento. "Questo è come me'" il suo primo commento. Quello che raccontava e quello che le confessava la facevano sentire importante e desiderata, si sentiva desiderata non fisicamente ma sapeva che quell'uomo attendeva spasmodicamente una sua risposta, un suo commento, e quel desiderio si tramutava anche in eccitazione fisica, facendola emozionare ad ogni nuovo messaggio arrivato. Le parole precipitavano come l'acqua che cade da una cascata e rimpivano milioni e milioni di “bit” nell'etere. Le loro “lettere” erano pieni di argomenti, avvolte anche banali , ma per loro rappresentavano l'universo. La voglia della connessione era ormai diventata malattia. Era tutto perfetto!! condivisione totale dei pensieri e dei piaceri fisici.
    Erano passati decine di giorni dalla loro prima domanda e prima risposta, quando dopo uno smile e un virgolettato lui le scrisse: " avrei piacere di conoscerti, si di vederti, e magari trascorrere con te qualche ora". Il vuoto, il burrone, si senti' cadere nel buio più nero, non sapeva cosa rispondere e non sapeva piu' cosa volesse quell'uomo. La realtà era nuovamente presente. Rispose dopo qualche ora buttando giu' una scusa al suo ritardo nella risposta. "Perchè? Tu già mi conosci!, non trovo importante incontrarci, condividiamo una bella amicizia non credi?" La risposta fu immediata: " non basta, non mi basta piu' immaginarti seminuda d'avanti al tuo pc, ho voglia di toccarti e di abbracciarti, sentire il calore delle tua pelle e .... perchè no, fare l'amore con te!".

    Menomale che c'è l'opzione di bloccare le e-mail indesiderate!!!
    fantasia o realtà??
Scusami ma inizio con una gran risata
Curioso ma troppo scontato l'abbinamento tra "la tipica donna italiana" e la "fuga nel virtuale" con relativi tipici problemi giornalieri
è vero che parlo con emeriti sconosciuti, ma questo non è un surrogato a nulla!
Forse trovi sbagliato il fatto che io non chieda quali sono le tue fantasie sessuali esattamente come io trovo sbagliato tu trovi scontato a me interessino.
La mia realtà non è di nuovo presente: c'è sempre stata.
Chi ha potuto, o meglio, saputo coglierla lo sa
Tra l'altro non ti ho bloccato le e-mail.

Ma.. parlavi di te o di me?


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/24/2006 3:55 am

    Quoting malamela75:
    Vewramente non volevo interpretare ciò che hai scritto... le poesie al massimo si possono assumere... la mia era una semplice associazione di idea dopo averti letto, niente di più... comunque hai reso una bella immagine. a presto mia cara.
mela, ciao
Sono dell'idea che le poesie come la prosa possa essere interpretata o riaggiustata nella propria mente come più lo si voglia. Ma il punto è solo che questa è ben lungi dall'essere una poesia.
Tutto qui
A presto


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/24/2006 4:07 am

    Quoting rm_TheHeavyer:
    e comunque sulle polemiche che scaturivano nel tuo vekkio intervento in cui si parlava di donne che non consideravano beh...sono d accordo con te,non bisogna scandalizzarsi se una o uno offre una certa somma di denaro..insomma,iscriversi qua vuol dire che si cerca qualcuno sopratutto per dei divertimenti,e scandalizzarsi per una cosa simile è pura ipocrisia...ma scusa,ma...a me sorge un dubbio allora...ma io essendo solo membro standard e quindi ne d argento oro o bla bla non pagno nulla se non metto inserzioni giusto?
Non posso parlare per le altre persone, uomini-donne-coppie-trans o chiunque altro, ma io non mi sono iscritta qui per cercare chissà chi per presunto divertimento, come questa fosse una scorciatoia per la via del sesso.
Non vivo reclusa e sono libera di fare ciò che più mi da piacere e divertimento già nella realtà.
Era pura curiosità! E lo è anche ora.
Non necessariamente si è ninfomani, puttane o persone in crisi d'astinenza per scrivere in uno spazio virtuale che proprio di sesso tratta.
Riguardo i tuoi dubbi sul pagare o meno non so aiutari.
Posso solo dirti "buona fortuna".
Ciao


loveyoubaby76 42F
292 posts
5/24/2006 1:04 pm

DI, appena il fondo della clessidra si tramutera' nella parte superiore e ti incomincerai a staccare, rimanendo per un attimo sospesa, l'associazione con willy sara' piu chiara


rm_TheHeavyer 33M

5/25/2006 2:38 am

no beh,io non avevo intenzione di pagare nessuna anche perche gia io son senza soldi,ci manca solo che mi metto a pagare x il sesso!si cmq beh,hai ragione,è ovvio che mica bisogna essere ninfomani s forza x stare qua dentro cioe,si ok,io metto blog e tutto,metti che magari ci capiti la botta di fondoschiena,ma è ovvio che non è mica qua che prendo e vengo a cercare ragazze tutti i giorni


rm_TheHeavyer 33M

5/25/2006 2:39 am

no beh,io non avevo intenzione di pagare nessuna anche perche gia io son senza soldi,ci manca solo che mi metto a pagare x il sesso!si cmq beh,hai ragione,è ovvio che mica bisogna essere ninfomani x forza x stare qua dentro cioe,si ok,io metto blog e tutto,metti che magari ci capiti la botta di fondoschiena,ma è ovvio che non è mica qua che prendo e vengo a cercare ragazze tutti i giorni


0freemind0 99M

5/25/2006 5:58 am

Il fatto che tu inizi con una risata, non puo' che farmi piacere, una cosa di cio' che mi proponevo è riuscita!!!!
per quanto riguarda l'abbinamento, non pensi che il troppo scontato fosse voluto? volutamente scontato e volutamente allusivo. Certo leggendo la tua ultima domanda, vi viene da chiederti, allora forse non è cosi' scontato? Il resto e fantasia e i riferimenti non sono mirati, quindi non credo che tu sia presente qui per sustituire o rimpiazzare nulla!
Non trovo sbagliato niente. Io gioco, e con questo spirito che scrivo, e non mi aspetto nulla se non di vedere le reazioni e i commenti.
Io qui non mi prendo troppo sul serio e non vorrei essere preso troppo sul serio. E' chiaro che cerco di metterci il mio, come la domanda che pongo sempre: fantasia o realtà???? uno spunto di riflessione, non dico che la fantasia sia migliore della realta, ma neanche il contrario. l'essere o il non essere, cogliere questi aspetti non mi sembra poco.


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/26/2006 8:03 am

    Quoting loveyoubaby76:
    DI, appena il fondo della clessidra si tramutera' nella parte superiore e ti incomincerai a staccare, rimanendo per un attimo sospesa, l'associazione con willy sara' piu chiara
Lyb, con tutto il rispetto per il tuo pensiero, stavolta sei in errore
Mi è più che chiara l'associazione, lo è sempre stata.
Forse a te però non è chiaro che io non sono un cartone animato.
Contrariamente a willy, io se cado mi faccio male. Ma lasciarsi andare non è cadere


Donna_Italiana 43F
125 posts
5/31/2006 4:34 am

    Quoting 0freemind0:
    Il fatto che tu inizi con una risata, non puo' che farmi piacere, una cosa di cio' che mi proponevo è riuscita!!!!
    per quanto riguarda l'abbinamento, non pensi che il troppo scontato fosse voluto? volutamente scontato e volutamente allusivo. Certo leggendo la tua ultima domanda, vi viene da chiederti, allora forse non è cosi' scontato? Il resto e fantasia e i riferimenti non sono mirati, quindi non credo che tu sia presente qui per sustituire o rimpiazzare nulla!
    Non trovo sbagliato niente. Io gioco, e con questo spirito che scrivo, e non mi aspetto nulla se non di vedere le reazioni e i commenti.
    Io qui non mi prendo troppo sul serio e non vorrei essere preso troppo sul serio. E' chiaro che cerco di metterci il mio, come la domanda che pongo sempre: fantasia o realtà???? uno spunto di riflessione, non dico che la fantasia sia migliore della realta, ma neanche il contrario. l'essere o il non essere, cogliere questi aspetti non mi sembra poco.
ehi free!!!
Fantasia o realtà?
Essere o non essere?
Altro che spunti di riflessione. Ci son secoli e secoli di dissertazioni passate e probabili future su questi "semplici" quesiti
Vogliamo cominciare una dissertazione pseudo filosofica?

Gioca, ma non aspettarti neanche reazioni e commenti se realmente vuoi giocare. Il gioco è tale finchè resta un piacere senza aspettative.. o no?


0freemind0 99M

6/1/2006 7:36 am

Non ho nessuna intenzione di aprire nessun discorso ragionato, su un argomento scientifico, letterario o artistico, figuriamoci se voglio aprire una (non avrei voluto ripeterla ma devo) dissertazione speudo filosofica. A tal proposito ti voglio raccontare una cosa che mi è accaduta. Diversi anni fa, andavo a pattinare (c'erano ancora i pattini vecchio stile ) al pincio, (a te che sei di Roma non devo altre delucidazioni sul posto) e si "scendeva" al centro in gruppo passando per via del corso fino ad arrivare al panteon. Be, qui incontravamo sempre un barbone che passava la sua giornata sbronzo e alla ricerca di mozziconi di sigarette. Era sempre lì tranne quando veniva la caritas (o qualche altra associazione) e se lo portava via per qualche giorno per poterlo rifocillare, medicargli alcune ferite che aveva alle gambe e renderlo piu' "profumato" per i due o forse tre giorni seguenti. Era diventata per noi una presenza integrante a quel quadro stupendo che rappresenta piazza del panteon, tanto da dargli un soprannome e a "chiacchierare" con lui dopo avergli offerto una sigaretta. In una di queste conversazioni, una ragazza incuriosita da Barabba, gli comincio' a chiedere chi fosse, da dove veniva, perchè' si fosse ridotto in quello stato e perchè continuava a vivere in quel modo. Curiosità femminile???
Non furono le sue risposte a incuriosirmi, anche perchè non era così facile comprenderlo, ma ad un certo punto ci disse: "Io fino a qualche anno fà non vivevo in questo modo, ero un'insegnante." E noi stupidelli, immediatamente dietro a lui:"e cosa insegnavi??" pensando che stesse dicendoci una cazzata dettata dai fumi dell'alcool o meglio del vinozzo (quello in buste) tracannato rapidamente. Barabba: "insegnavo filosofia, voi sapete cos'è la filosofia?" e noi un po meno stupidamente gli rispondemmo che non sapevamo cosa fosse la filosofia. Barabba:" va be' e troppo complicato spiegarvi il pensiero, vi basti sapere che è quella scienza che permette di capire. E voi sapete cosa ho capito?" noi:"no, cosa hai capito?" Barabba:" ho capito... che non avevo capito un cazzo!!!".

Donna Italiana, Ti ringrazio per la considerazione pensando che io sia in grado di affrontare dissertazioni, ma le mie sono relamente domande semplici. Vedila cosi', essendo costretto a dover necessariamente essere NON REALE nella vita reale, mi sono proposto di essere REALE nella vita inreale. Mi ASPETTO di riuscirci.
Giocare, come molte altre parole, ha più significati, se ti va di partecipare al mio sei padrona di farlo, se vuoi seguirmi, sei padrona di farlo, se vuoi abbandonarmi, sei padrona di farlo. Il gioco, per me, è inteso come modo, più o meno ragionato, di procedere, nella ricerca di quello che mi aspetto.


Donna_Italiana 43F
125 posts
6/6/2006 9:23 am

    Quoting 0freemind0:
    Non ho nessuna intenzione di aprire nessun discorso ragionato, su un argomento scientifico, letterario o artistico, figuriamoci se voglio aprire una (non avrei voluto ripeterla ma devo) dissertazione speudo filosofica. A tal proposito ti voglio raccontare una cosa che mi è accaduta. Diversi anni fa, andavo a pattinare (c'erano ancora i pattini vecchio stile ) al pincio, (a te che sei di Roma non devo altre delucidazioni sul posto) e si "scendeva" al centro in gruppo passando per via del corso fino ad arrivare al panteon. Be, qui incontravamo sempre un barbone che passava la sua giornata sbronzo e alla ricerca di mozziconi di sigarette. Era sempre lì tranne quando veniva la caritas (o qualche altra associazione) e se lo portava via per qualche giorno per poterlo rifocillare, medicargli alcune ferite che aveva alle gambe e renderlo piu' "profumato" per i due o forse tre giorni seguenti. Era diventata per noi una presenza integrante a quel quadro stupendo che rappresenta piazza del panteon, tanto da dargli un soprannome e a "chiacchierare" con lui dopo avergli offerto una sigaretta. In una di queste conversazioni, una ragazza incuriosita da Barabba, gli comincio' a chiedere chi fosse, da dove veniva, perchè' si fosse ridotto in quello stato e perchè continuava a vivere in quel modo. Curiosità femminile???
    Non furono le sue risposte a incuriosirmi, anche perchè non era così facile comprenderlo, ma ad un certo punto ci disse: "Io fino a qualche anno fà non vivevo in questo modo, ero un'insegnante." E noi stupidelli, immediatamente dietro a lui:"e cosa insegnavi??" pensando che stesse dicendoci una cazzata dettata dai fumi dell'alcool o meglio del vinozzo (quello in buste) tracannato rapidamente. Barabba: "insegnavo filosofia, voi sapete cos'è la filosofia?" e noi un po meno stupidamente gli rispondemmo che non sapevamo cosa fosse la filosofia. Barabba:" va be' e troppo complicato spiegarvi il pensiero, vi basti sapere che è quella scienza che permette di capire. E voi sapete cosa ho capito?" noi:"no, cosa hai capito?" Barabba:" ho capito... che non avevo capito un cazzo!!!".

    Donna Italiana, Ti ringrazio per la considerazione pensando che io sia in grado di affrontare dissertazioni, ma le mie sono relamente domande semplici. Vedila cosi', essendo costretto a dover necessariamente essere NON REALE nella vita reale, mi sono proposto di essere REALE nella vita inreale. Mi ASPETTO di riuscirci.
    Giocare, come molte altre parole, ha più significati, se ti va di partecipare al mio sei padrona di farlo, se vuoi seguirmi, sei padrona di farlo, se vuoi abbandonarmi, sei padrona di farlo. Il gioco, per me, è inteso come modo, più o meno ragionato, di procedere, nella ricerca di quello che mi aspetto.

Attento free!!
Ok, nessuna elucubrazione mentale o giochi di parole.
Nessuna intenzione di buttare inmezzo la filosofia o alcuna altra scienza.
Alle tue semplici domande rispondo con una semplicissima risposta: la mia è realtà, non affatto priva di fantasie, sogni e desideri ovviamente.
A questopunto però è anche normale io ti chieda il motivo della tua decisione/costrizione di scambiare il non reale e il reale, no?
UFF... mi hai fatto diventar seria!


YuM403 43M
1174 posts
2/4/2007 11:33 am


---------ReMix your life---->

ReMix your life


Become a member to create a blog