Domenica mattina.  

CateClod 52M/53F
21 posts
1/16/2006 4:22 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Domenica mattina.


Ti ho sentita entrare, nella penombra ammiro la Tua siluoette.
Adoro osservate le Tue curve, i Tuoi fianchi così femminili.
Sei nuda. Attendo gli attimi necessari. Il tempo di introdurti sotto le lenzuola.
Sei discreta, non mi vuoi svegliare.
Allungo, accidentalmente, il mio braccio.
Accarezzo. Il seno, i capezzoli turgidi. Il Tuo respiro che accelera. Le nostre labbra che si uniscono. L’eco dei battiti del Tuo cuore. Scendo sul ventre. Indossi le mutandine.

Strano. Non le porti quasi mai. Un giochino? Vuoi che le sfili con i denti, che le strappi a morsi, che prenda il “Camillus” e te le riduca a brandelli? Oppure che pratichi un’apertura strategica, nel mezzo? Oppure che…

Scendo di poco.

Mi separo dalla Tua bocca, dalla Tua lingua morbida. Ti guardo sbigottito.

Svengo.

Dopo colazione, annoti la data sull’agenda.

prenditela con te stesso, non dovevi metterti con una svizzera: 25 giorni, regolare, come al solito!

Become a member to create a blog