...e il treno...??  

rm_micia_79 37F
42 posts
2/4/2006 3:15 pm

Last Read:
4/10/2006 7:29 am

...e il treno...??


vi ispira il treno??
io il più delle volte sono incazzata quando sono in treno (non sopporto i ritardi)...ma a voi ispira fantasie??

domani mi aspettano un paio d'ore almeno...chissà che ci sia qualcuno di interessante vicino e non i soliti bambini urlanti!

rm_travelboyy 41M

2/8/2006 1:15 am

hai ragine fa incazzare, ho fatto il pendolare per 8 anni, ma ispira fantasie, comeno...
non ti è mai capitato di sederti di fronte a qualcuno di eccitante?
io se c'è una bella tipa libera mi ci metto sempre vicino, non si sa mai...finora però mai
magari però cerca di sorridere, qualcuno sarebbe più invogliato a rallegrarti il viaggio
speriamo di vederci,
baci da Tokyo


rm_gianmar 52M
10 posts
2/10/2006 3:25 am

le fantasie trasgressive, le definisco come una sesta marcia, non la vedi ma dentro in ognuno di noi esiste, l'importane è trovare chi ha modo di essere sintonizzato sulle tue frequenze per poter raccogliere in modo reciproco quello che da soli non siamo in grado di poter raggiungere.
Ti auguro una serena giornata e felice fine settimana
Caio da Gianmaria


rm_behindmymind 43M
5 posts
2/15/2006 5:24 am

Generalmente gli italianio sono poco inclini a giochi di sguardi, ammiccamenti ecc, in effetti mi considero già fortunato se sull'eurostar Milano - Firenze non trovo qualche musone o qualcuno talmente grasso da occupare un posto e mezzo ... il resto è grasso che cola!


martes56 60M

2/22/2006 8:45 am

Ciao, anch'io come tanti sono stato un pendolare, per anni. Devo dire che oltre alle fantasie che mi ha sempre ispirato il treno, ho avuto anche qualche soddisfazione, non tante se rapportate in percentuale ai viaggi fatti, ma quel paio di avventure le ricordo, e ben volentieri. Mi dispiace di non viaggiare più come prima, ma forse è meglio visti i ritardi, anche se è stato proprio uno di questi a farmi fare un viaggio che non dimenticherò mai. Ciao da Francesco


Bellotanto 47M
34 posts
3/5/2006 1:46 am

Bhè cara amica, al di la dei ritardi, chi non vorrebbe trovare qualcuno carino accanto che ispiri fantasie erotiche... di solito lo faccio preventivamente ... cioè vedo se c'è qualche bella ragazza con cui dialogare e magari .... si il treno è un bel gioco erotico soprattutto se poi entrambi si appartono ad esembio nel bagno e l'ondulazione del treno e la situazione è qualcosa di veramente interessante.
Dimmi il tuo prossimo treno, forse ci sarò
Baci


Blackstar203 31M
4 posts
3/5/2006 6:17 am

Ave.
Se ti interessano avventure erotiche sui treni ti consiglio di andare in giappone.
So che è un po' fuori mano ^_^' ma so che da quelle parti i maniaci sui treni sono ormai un luogo comune, tanto che recentemente le autorità hanno dovuto fare dei vagoni x uomini e x donne x evitare il fenomeno.
Personalmente, nonostante faccia il pendolare universitario como-milano x l'università non mi è mai capitato di avere fantasie erotiche su ciò che potrebbe avvenire li... boh forse una volta.. ma il vagone dovrebbe essee vuoto XD


gibbyceps 44M

3/7/2006 2:27 pm

il treno mi eccita magari di nascosto tra uno scomparto ed un'altro o seduti tra gli altri escogitando tecniche sempre nuove per divertirsi senza dare nell'occhio e scommetto che tu puoi di farmi provare piaceri ed emozioni nuove, fammi giocare con te e assaporare il piacere che sicuramente sei in grado di darmi!!!
se vuoi insegnarmi qualcosa scrivi al mio blog!


wallygator742 41M

7/22/2006 3:18 am

Il treno!!!
Luogo di svariate fantasie....sempre però dipendenti dalle persone che lo occupano.
Un po' di tempo fa mi è capitato di trovarmi in uno scompartimento con sole donne, cosamai accaduta prima, e un paio erano anche molto attraenti....le fantasie sono nate spontaneamente!La diffcoltà è stata quella di celare mascherare ciò che mi passava per la testa...però il viaggio è stato molto piacevole immaginandomi di accarezzare, toccare e confondermi con quelle ragazze!
Peccato fossero solo sogni


rm_setna2 38M
202 posts
10/10/2006 4:08 pm

di conoscenze in treno se ne fanno spesso, ma devi viaggiare con i vecchi treni a scompartimenti, non con l'eurostar. i soliti ammiccamenti, ogni tanto qualche sfioramento, col piedino, magari, non sono rari. io ho sognato un sacco di volte di fare qualcosa di più sul treno, ma sono solo sogni. ma un numero di telefono si può sempre rimediare.


nastrorco 41M
48 posts
10/27/2006 10:57 pm

ho davanti un cacciavite verde in questo momento, qui vicino al pc.
sai quelli con il manico di plastica trasparente e l'anima d'acciaio annegata pressofusa nella plastica... la punta è calamitata.
io sono un esperto di pc e sapevo che tu eri in difficoltà con la rete...così sono venuto da te quella mattina.
sapevo chi eri tu perchè attraverso il pc, che è canale, quindi donna, si può scoprire tutto...tu invece no!
mi hai ricevuto con nonchalance, incurante della mia presenza, avida di tornare alle glorie che ti riserva il mondo virtuale.
ti ho coinvolto a tal punto nell'erudirti mentre riparavo il problema, e ti parlavo, parlavo con te fino al punto di ipnotizzarti...
tu , la regina dei best seller erotici, che stavi a sentire un tecnico, un freddo riparatore di marchingegni fatti di sabbia e metallo!
è stato a quel punto che ho capito che eri pronta.
internet funzionava, e anche se tu, oramai pervasa dal calore che ti saliva dal ventre, volevi guardarmi e sentirmi ancora nel descriverti cose che prima di quel momento non avevano mai avuto collegamento per te, ti strappavo dolcemente a quel sogno, invitandoti a collegarti nel "matrix".
quando ti ho chiesto di fare una prova, ti sei connessa al tuo sito preferito, mentre intimamente contrariata per come ti avevo condotto, volevi aver ragione di me, mostrandomi tutta la gloria di cui eri l'indiscussa titolare.
quando, fintamente distratta, hai raggiunto i tuoi scritti, ed ingenua mi hai invitato a leggerne un po', quasi per gioco, eravamo oramai vicini. la distanza sociale che di solito separa un professionista, tecnico riparatore a domicilio, dal suo cliente, era scomparsa.
inevitabile il contatto tra i corpi ancora vestiti, gli odori inconfondibili, il respiro...
da dietro, chino sulle spalle di te seduta davanti al monitor, ti premevo delicatamente ma in modo deciso i polpastrelli sulle scapole, in un perfetto massaggio rilassante, per poi avvicinarmi ancora fino a sfiorarti con le mie labbra il collo, sotto l'orecchio intento a percepire anche il minimo suono. le mani intente ad aprire la camicetta, premendoti l'addome fino a scivolare nei pantaloni, a terminare il massaggio benefico sul tuo clitoride avvolto dagli slip.
andati i vestiti, volevi essere stupita. così ho preso l'unica cosa che avevo a portata di mano, il cacciavite di plastica verde trasparente. non eri minimamente turbata da quel gesto. ti ho presa in braccio da seduta, adagiandoti sul letto. eri ormai sopraffatta dalla perfezione di quel magico momento; mi hai preso la testa accompagnandola verso il tuo antro glabro e dolcemente umido di nettare dolce. mentre ti leccavo sapientemente, e tu gemevi dal piacere vivendo intensamente quel momento, ho avvicinato il cacciavite fino a spingere delicatamente il manico dentro la tua vulva, mentre lo ruotavo con molta attenzione. il gridolino quando la testa del manico ha raggiunto il tuo punto G.
ho dato dei colpetti all'asta giravite in metallo, che era rimasta fuori dalla tua fica bagnata di piacere, e questo ti provocava delle contrazioni sublimi. allora ho preso il piccolissimo vibratore in metallo cromato che tenevi nel cassetto della tua camera da letto, ed ho indulgiato un po' sull'asta giravite, provocandoti degli spasimi di piacere.
con te fuori controllo, potevo fare di tutto, e così, mentre mi facevo avvolgere da una superba fellatio, ti ho infilato il vibratore nelle terga,preparandoti a qualcosa di più consistente.
quando ho spinto lentamente il mio grosso cazzo duro nel tuo culetto accogliente, in preda alla febbre dell'orgasmo più lungo, andando su e giù ed accompagnandone i movimenti con il giravite nel pancino, il tuo corpo si muoveva all'unisono come un'orchestra. gridammo e venemmo insieme, ed io vidi i tuoi occhi grandi, stupiti dal piacere che ero riuscito a regalarti.
forse, quella notte d'estate... hai sognato...
nastrorco.72


YuM403 41M
1174 posts
1/18/2007 4:51 pm

Se dovesse mai succedere che qualcosa avvenisse su un treno, sarebbe la prima volta che saluterei con piacere il ritardo che solitamente ci mettono



----------ReMix your life----->

ReMix your life


marcello512 49M
1524 posts
3/3/2007 11:21 am

MINKIA!!! Yum!! qua' ti trovo! hahahahaha mannaggia a te!!
bene...passiamo a te Micia..
IL TRENO ISPIRA E TRASUDA DI SPERANZE DI INCONTRI CLANDESTINI...
hai ragione,c'è sempre la speranza che davanti a te si sieda qualcuno di interessante...
Ho fatto il pendolare per 4 anni...mai capitato nessuno degna di nota...SONO DIFFICILE??


rm_ingegn 47M
3 posts
3/5/2007 3:17 pm

Ti invidio veramente.
Io alla mattina presto non connetto e mi addormento appena mi siedo sul treno.
Alla sera sono talmente stanco dalla giornata di lavoro che mi addormento.
Insomma è proprio difficile tenermi sveglio.
Se vuoi provare ......


Become a member to create a blog