La mia prima esperienza con lo sconosciuto  

rm_amkair 38F
8 posts
3/26/2006 9:47 am
La mia prima esperienza con lo sconosciuto


Eccomi di ritorno da Bologna. Il ragazzo con cui esco di solito è un po' incavolato perche' nel fine settimana non mi sono fatta sentire e lui non sapeva nemmeno dove fossi. Bella roba. Durante la settimana lui se ne sta a casa perche' deve dormire o si stanca troppo e poi nel wend io devo essere a disposizione?
Ora passiamo al mio guaio. Esco con questo tipo conosciuto su AdultFF. Sembra ok. Buona conversazione, interessantissima e divertente... non si parla di sesso fino a giovedi' sera. Poi mi propone di fare con lui un viaggio "sensoriale". Io, troppo curiosa, accetto. Come da istruzioni mi porto un costume da bagno. Con la complicità di un suo amico mi fa entrare nel pomeriggio in una zona di una piscina coperta chiusa al pubblico. L'acqua e' molto calda. 35 gradi, mi dice. Poi mi fa provare una cosa sche si chiama watsu. Non potete nemmeno immaginare cosa sia. Mi lascio andare e lui mi prende in braccio nell'acqua, poi, senza che io faccia nulla, mi culla, mi dondola, muove il mio corpo danzando nella piscina. Sensazioni di abbandono, rilassamento totale, brividi ed emozioni. La danza finisce e mi trovo abbracciata a lui, i nostri visi vicinissimi. Mi sorrride guardandomi. Mi chiede se mi e' piaciuto e io non resisto e lo bacio. Inizia ad accarezzarmi n acqua, dolce e lento, ma si percepisce la passione e la forza. Mi ritrovo senza costume. Cerco anche io di sfilarglielo ma... non me lo lascia fare. Sono un po' confusa. Mi bacia con passione, poi mi solleva fino a farmi sedere sul bordo della piscina e inizia a baciarmi l'interno delle coscie, fino ad arrivare lì. E mentre la sua mano e la sua bocca si muovevano... mi gurdava negli occhi... mi ha fatto morire! Poi abbiamo dovuto andare via poiche' sarebbe arrivata gente. Abbiamo fatto in tempo a rivestirci ed e' arrivato il suo amico per farci uscire. Erano quasi le 5 e siamo saliti in macchina per andare cena in un posto speciale, che poi ho scoperto essere a Bologna. Ottia cucina e buonissimo vino, di cui ho forse un po' ecceduto... ma non troppo. Nel ristorante a volte luiè stato un po' biricchino, aprofittando del fatto che avevo la gonna... soprattutto mentre ordinavo il secondo. Il cameriere per me qualcosa ha intuito...
Arrivati in albergo, dove aveva gia' preso una bella camera, ha ricominciato a toccarmi e a baciarmi sull'ascensore. In corridoio ero gia' praticamente nuda e lui mi ha dato le chiavi, si e' messo in ginocchio e ha cominciato di nuovo ad assaporarmi. Non so quanto ci ho messo a centrare la serratura... avevo paura che qualcuno arrivasse e ci beccasse. Appena dentro siamo finiti sul letto e lui ha rallentato di nuovo, mentre io non ce la facevo più e a quel punto volevo solo che mi scopasse.. Non sono il tipo, ma credo di averglielo anche detto. Ha preso dal suo zainetto dell'olio, si e' spogliato velocemente e si e' seduto sopra di me. Con l'olio mi massaggiava il seno mentre io vedevo il suo coso vicino allamia faccia. Mi ha chiesto se mi piaceva, e io a quel punto non ce la facevo proprio piu'. Gli ho detto che volevo succhiarglielo e poi lo volevo sentire dentro e che doveva farlo subito. Ho sentito la sua mano entrarmi, e gliel ho preso in bocca e siamo andati avanti finchè non è venuto. Poi mi ha girata di schiena e ha cominciato a massaggiarmi la schiena e le natiche, tenendomi le gambe aperte e leccandomi tutta. Poi di nuovo le mani dentro, con un dto che mi forzava il buchino. Ho detto di no... ma non si e' fermato... e io non e' che abbia poi resistito tanto.. Alla fine mi e' piaciuto un casino. Una delle mani poi se n'e' andata e ho sentito che mi passava il cazzo da dietro sulla patata. Lo abbiamo fatto due volte. Prima da dietro e poi dal davanti sul bordo del letto e con un dito che mi entrava ed usciva dal sedere. Secondo me in albergo per un paio di piani se ne sono accorti. Tendo ad essere piuttosto rumorosa. Al mattino l'ho svegliato con un pompino ricambiando il favore del dito. Mi è semrato che la cosa gli sia piaciuta moltoHo realizzato una mia fantasia... anzi piu' di una. Farlo con uno sconosciuto, innanzitutto. Ho sempre pensato al sesso anale, ma mai nemmeno sperimentato qualcosa. Non l'ho ancora fatto, ma quel dito e' stato un assaggio niente male. Mai avuto un orgasmo cosi. Nessuno mi era mai venuto in bocca... strano sapore di castagne.. e non avevo mai detto certe cose ad un uomo in vita mia, di solito accadeva il contrario.
Mi piacerebbe che qualcuno mi raccontasse cosa gli e' accaduto di eccitante nella vita, magari dandomi qualche idea...
Ora... chissa' se lo rivedo? Penso di si... mi ha lasciato il suo cell. Compro una scheda telefonica e lo chiamo domani.

Become a member to create a blog