Risposta a LYB  

ndr57 59M
17 posts
5/8/2006 10:28 am

Last Read:
5/16/2006 11:49 pm

Risposta a LYB


Ho letto con molta attenzione il commento a: Vorrei capire... e le considerazioni che mi accingo a scrivere seguono l'ordine dei punti che hai indicato:

- La trama di questo libro ruota intorno... -
“Direi che visto che già dalle premesse non siamo d'accordo, e che i dubbi dopo sono ben maggiori, ci si può fermare qui
Per fortuna che non siamo d'accordo! Così ci si diverte.

- se le storie che raccontate nascono dalla costruzione... -
“qui onestamente non ho capito. Può far riferimento a troppe cose diverse: se è un modo per riferirsi a Freud ed amici 'en passant' diventa lunghissima.”
Non mi riferisco a Freud o ai suoi amici. Mi rifaccio ad una scienza che pone l'accento sulla tesi: è il linguaggio che crea i significati ovvero, noi parliamo (o scriviamo) secondo il nostro modo di comportarci. Adesso si che potremmo iniziare una lunga chiacchierata su cosa gira intorno alle tesi citata. Non serve! Quando leggo alcuni blog o risposte ad articoli e li associo ai profili, secondo la tesi enunciata, percepisco delle incongruenze (e questo non vuol dire che io sia nel giusto).

- ...ponete l'accento sugli aspetti emozionali, sulla seduzione? -
“solo per precisare che aspetti emozionali e seduzione sono due cose molto diverse”
Non solo non sono d'accordo ma aggiungo che sbagli. Si può essere sedotti da una melodia e contemporaneamente provare delle forti emozioni?. Sicuramente si! Sono affascinato da un tramonto e sento il cuore battere più forte? I miei occhi in quel momento cosa vedono? E il mio corpo che sensazioni percepisce? Perché il cuore batte più forte? Quali immagini e quali parole affollano la mia mente? Posso parlare di emozioni e di seduzione in modo accademico, ma quando parliamo di esseri umani le due cose vanno insieme.

“quando passo per i blog, se ho tempo...ho il dubbio che lui voglia capire... -
Ti stai riferendo a: Alle ragazze del sito... Era doppio e c'era un commento su ciascuno. Ho fatto una scelta. Avrai notato che una fesseria del genere l'ho poi ripetuta, solo che non sono riuscito a cancellare il doppione. Tutto qui.

- meno ricercate e, per finire, quelle che non... -
“...te lo ripeto, sanno benissimo cosa NON vogliono...”
Non capisco la tua risposta. Cosa c'entra il fare l'amore o la mancanza di risposte. Boh! SO cosa NON vuole una donna. TU sai cosa NON vuole un uomo?

- molti di noi vengono criticati perché non sanno parlare... -
“Visto che il termine ' parlare alla mente delle donne ' è mio, e lo ammetto, aggiungo...”
Per cortesia non sentirti tirata in ballo in prima persona. Altre si sono espresse in quei termini. Ho utilizzato quella (tua) frase perché mi interessava sintetizzare un concetto.

Ma tu chi sei?
Perché tendi a nasconderti?

Ciao.

loveyoubaby76 40F
292 posts
5/11/2006 1:52 pm

Seduzione ed aspetti emozionali: esplode una bomba e ci sono molti feriti. Ti trovi a passare di li. Penso che si potrebbero avere emozioni forti e nessuna seduzione. Idem per un attacco di panico, per la paura. Allo stesso modo si puo essere sedotti ed amare per la tranquillita che una persona ti dona ed apprezzarla nel tempo, o dall'intelligenza. Insomma, secondo me c'e' un piccolo numero di casi in cui si intersecano, "sbagli tu" per usare le tue parole.

TU sai cosa NON vuole un uomo?
La frase non era detta in quel senso, ma era detta cosi: quando una donna non risponde, sai una cosa che non vuole. Nel senso che non ha voluto rispondere a quella mail.
Una frase molto semplice

Quello che dici sul linguaggio non mi e' assolutamente chiaro, ma dici che non serve e quindi va bene cosi. Nel dire che tra scritti diversi sono percebili delle incongruenze fai una affermazione che probabilmente e' vera sempre, o quasi. Dalle inconsistenze non sono immuni neppure i linguaggi formali, figuriamoci frasi in cui il significato dei termini e' spesso, o sempre, lasciato nel vago.
Angel ho in un sondaggio chiesto di esprimere il rapporto che hanno tra loro tre termini ed ha ottenuto tutte le risposte.

Perche' ti nascondi?
Posso risponderti con: perche' non impari a leggere?
La comunicazione investe sempre tre cose: la sorgente, il destinatario, il canale di comunicazione. Qui il canale di comunicazione e' lento e fatto di parole. Esistono pero due possibilita: la prima, e' quella che io mi nasconda, la seconda e' quella che tu non sai leggere.

Chi sei? Beh, a questo non so come si possa rispondere. Una volta uno rispose "io sono colui che sono" e ce lo tiriamo dietro ancora adesso. Fece effetto.


Become a member to create a blog