L'evoluzione dell'uomo  

mirtilla29 56F
73 posts
8/4/2006 7:10 am

Last Read:
4/10/2007 7:14 am

L'evoluzione dell'uomo

Guardo le mie mani, ed un pensiero attraversa la mente come un lampo che squarcia il silenzio d’un giorno di quiete.
Le mani…!
Abbinate alla parola e all’istinto indispensabili necessità per l’evoluzione dell’uomo.
Tanto si è detto su questo argomento, ci siamo scervellati per capire come ha fatto l’uomo ad evolversi, e per questo abbiamo scomodato archeologi e scienziati, abbiamo ricostruito il suo tempo con demenziali film, abbiamo curiosato tra le scimmie per verificare similitudini che ci potessero chiarire la nostra primaria partenza, ed infine ci troviamo stupiti di fronte alla bravura e all’ingegno che i nostri antenati hanno saputo maturare.
E c’è ancora che non ci crede, e addita gli alieni come portatori di consigli ed insegnamenti.
Io invece sono convinta, che l’uomo sia nato uomo e che sia stato il suo innato istinto abbinato all’azione e alla comunicazione ad aprire le porte per diventare ciò che è diventato.
Siamo gli unici esseri sulla terra che possiedono mani per fare e parola per comunicare, e così facendo giorno dopo giorno, anno dopo anno, il nostro cervello ha imparato pian piano a ragionare con cognizione di causa, portandoci al ragionamento. Di questo ne sono un esempio i bambini, che alla nascita non sanno ragionare, lo faranno più tardi quando il loro cervello avrà assimilato esempi, modi, e linguaggio per parlare.
L’istinto poi si sa, già di per sé ci spinge a collaborare con la vita, lo sanno bene gli animali che non avendo mani e parola da usare insieme,se ne servono, e gli è indispensabile, per tutta la loro esistenza. Purtroppo però, con il solo istinto non hanno potuto andare oltre e si sono fermati lì. Gli esseri umani invece, con le mani e la parola, hanno saputo trarre profitto dall’insegnamento dell’istinto, e lavorando e parlando hanno formato il mondo.



arcobaleno693 66M

3/16/2007 10:19 am

Già... mani e parola!
Anche S. Gregorio di Nissa in un suo libro circa ... 1700 anni fa sosteneva che erano gli elementi costitutivi della differenza tra gli umani e gli altri animali.
Se non ricordo male si chiama De opificio hominis... ma non te consiglio la lettura... una vera palla!!
Comunque complimenti per l'intuizione ... anche se non sei la prima ad averl'avuta !!


Become a member to create a blog