IL MIO VICINO DICASA  

marcello512 49M
963 posts
11/13/2005 3:14 am

Last Read:
10/23/2007 6:02 am

IL MIO VICINO DICASA


Sono in piedi davanti alla grande vetrata e mi godo la vista,la notte è uno sfavillìo di luci..Lara è nei miei pensieri.Lara è la mia maialina:è tette e culo come piace a me.Stasera ha detto che mi fa una sorpresa,mah.Ho male allo stomaco,prima devo aver mangiato qualcosa di vivo ..che pirla.
E'in ritardo e ho già fatto 5 km a piedi su e giù per l'appartamento.Suona il campanello il mio cuore sobbalza,pure il mio uccello.Apro la porta: mi guarda indispettita,forse perchè in quel momento ho la faccia da ebete,varca la soglia,si leva l'impermeabile e resta "vestita"solo di una tuta integrale a rete che gli ho regalato,corredata da stivali in pelle nera con tacco da 8,di colpo la salivazione mi si azzera,un attimo dopo non so più dove mettere le mani.Mi allontana con gentilezza e si allontana sculettando fino al bagno,è un capolavoro.
Mi chiede se voglo fare la doccia con lei, gli rispondo che è gia la quarta che faccio per passare il tempo.- Ho già consumato un flacone di crema idratante e poi ho altri progetti penso fra me e me...Esce dalla doccia,la prendo di peso la distendo sul letto. Con le manette le assicuro le mani alla tastiera del letto,alla base,belle divaricate,le lego le gambe con delle sciarpe di seta.Mi spoglio e vado in bagno,torno con il rasoio e la schiuma e gli rado la fica.La voglio tutta depilata,esposta,bagnata..Lei non fiata mi lascia fare..sono talmente eccitato che sento che mi scoppia ma mi trattengo in stile zen.Incomincio dai piedi,a lei piace che incominci da lì,con veloci colpi di lingua gli passo tutta la pianta dei piedi e le dita,passo all'interno coscia,la sento mugolare di piacere,freme.Sono vicino,sento il suo odore,le mie narici ne sono pervase non resisto piùrima con delicatezza poi con frenesia faccio del clitoride la mia unica ragione di vita,ora le urla di piacere sono forti e mi implora di continuare..e io continuo...dopo un tempo indefinibile non c'e la faccio più:ho la lingua di un labrador che ha appena fatto una corsa tra i campi.
Monto sopra di lei a rovescio e glielo infilo in bocca,subito dopo gli infilo un grosso vibratore in vagina,la sento dimenarsi e mugolare sotto di me..dopo un pò mi fa capire a morsi che vule essere liberata,obbedisco dolorante..Mi prende per l'uccello e mi fa sedere in poltrona,non passa che un nanosecondo che già avida di carne c'è l'ha tutto in gola,lo succhia con impeto,sono in estasi:non c'è niente di più bello al mondo che un bel viso con la tua asta in bocca..In quel momento alza lo sguardo su di me,non c'è la faccio più,ho le palle che scoppiano la cappella che pulsa ,sento l'orgasmo partire da dentro,fiotti di sborra percorrono l'asta,lei mugolando di piacere ingoia tutto..
Ho ancora la mente annebbiata che la vedo alzarsi raccogliere la tuta di rete infilarsela e mettersi gli stivali..C'e l'ho duro di nuovo,Lara è il mio eccitante vivente.
Si distende sul letto alza le gambe e le allaccia dietro la testa,fa danza lei..In quel momento non capisco più niente,una scheggia parte nella mia testa, gli monto sopra e con la cappella gli stimolo il clitoride,poi la penetro con forza,tanto è quello che vuole,comincio a sgropparla con impeto,lei urla a squarciagola,mi unisco al coro e penso:questo lo dedico al mio vicino di casa che mi sta troppo sulle balle.Sono le tre del mattino.
Ora rallento il ritmo poichè dopo svariate posizioni sento che sto per crepare.Adesso gioco di bacino come piace a lei :glielo faccio sentire in ogni angolo dell'utero poi gli chiudo le gambe e da sopra strofino il pube sul clitoride,i suoi orgasmi sono ormai continui..sento battere sul muro:è il mio vicino di casa,fantastico..
Sono un momento distratto che Lara si gira in modo repentino e si mette a pecorina inarcando completamente la schiena e mi urla:e adesso sfondami il culo!In una frazione di secondo penso di non aver capito bene e poi mi vedo il mio vicino con l'orecchio incollato al muro,è bella la vita.Riprendo il controllo e guardo estasiato il suo culo rotondo,pieno,sodo..ormai mi riempie la visuale,con le dita comincio ad esplorare,è completamente rilassato,con veloci colpi di lingua lo faccio pulsare..è pronto,mi cade l'occhio giù: ho la capella consumata ed è rossa ferrari..sorvolo,prima delicatamente poi progressivamente glielo infilo fino alle palle poichè è esattamente quello che mi sta ordinando la mia maialina,sento i muscoli dell'ano che si contraggono,è poesia ormai,il confine fra dolore e piacere si è azzerato.Fra le urla di godimento sento che vuole di nuovo il vibratore in figa,mi prende un attimo di panico:dove minchia l'ho messo?Per fortuna lo ritrovo subito,me lo strappa di mano e se lo caccia tutto nella passera regolato al massimo, lo sento vibrare anch'io.Dopo un pò sento che sto per venire di nuovo, lei si toglie perchè sa cosa voglio,mi metto in piedi e se lo riprende in bocca,la cappella comincia a pulsare lo toglie dalla bocca e aspetta che gli sborri in faccia..in quel momento vengo e tocco il paradiso,gli imbratto di sperma il viso e lei con fare lussurioso se lo spalma su tutta la faccia,e come osservare un capolavoro di arte moderna,la amo..Si alza e va in bagno, torna con la faccia pulita e guardandomi negli occhi mi dice:-la prossima volta voglio due uccelli veri oltre al tuo,vedi di provvedere.- Uno sprazzo di gelosia attraversa la mia mente,ma poi mi immagino la faccia del vicino quando ci vedrà entrare tutti e quattro in casa e mi passa tutto....
marcello512


Angelo7669 41M
1 post
2/18/2006 3:03 pm

Bellissima storia, mi hai fatto eccitare. Grazie


rm_chiaraedolce 45M/45F
12 posts
10/16/2007 6:03 am

Ah! un porno-ironico!


Become a member to create a blog