pilota automatico  

loveyoubaby76 40F
983 posts
11/4/2005 4:18 am

Last Read:
10/6/2006 1:42 pm

pilota automatico


Minigonna iper inguinale di plastica verde con spacco, un perizoma granata di tipo americano, piu comodo, lo tolgo e lo rimetto contemplando curiosa. Voglio che leggano anche la marca. Giubbotto di plastica rosso porno, due strisce di colore, verde oliva e arancio sui capelli. Calze a strisce orizzontali rosa e azzurro fin sopra al ginocchio e un occhiolino modello manga giapponese disegnato sulla chiappa, i seni truccati con pennarelli ad acqua e un succhiotto legato al collo da lasciar penzolare sui seni, borsetta da sciampista. La festa. Entro, qualche sguardo, sorriso, bacio, mi muovo da improbabile sedicenne, apro il giubbotto. Non ti deve rimanere nulla da immaginare anche se la mia voce vergine prova a convincerti della mia purezza. Il mio stomaco incazzato per lo scarso lavoro delle ultime ore. Un succo di pera con gin. Musica tipo martello pneumatico in cui posso sobbalzare un po, esco, voglio un margarita. Un uomo si appoggia a me di lato, si scusa, parla sorridendo, rido con lui, non lo sto ascoltando, ha delle belle labbra. Potrei amarlo se solo mi spegnessi una sigaretta sul polso, un altro margarita. Torno a ballare. Giulia, mi raccatta su, anche lei parla e non capisco, le sorrido, hanno messo un film porno su un televisore con schermo grande. Una donna tra due uomini, sta benissimo Giulia con quello sfondo. La penso a succhiare e mi eccito. Mi alzo, qualche tartina alla quello che capita per asciugare il margarita e subito ancora ballare mentre nel film una ragazza si tocca, e’ bella, molto bella. Mi fermo, faccio un po come lei mentre la guardo, e’ solo un attimo, capezzoli duri. Di ceramica, scivola bene in gola. Nero umido a 42 pollici, tolgo il giubbotto, ancora un margarita. Un uomo mi viene incontro, parla, gli chiudo la bocca con un bacio, gusto di liquirizia, mi stringe. Mi chiede se scopo con lui e la sua donna tanto troia da farsi anche il dalmata di ceramica e il portatile. Lo tocco e poi scivolo via ridendo, e’ eccitato. Prendo da bere facendogli occhiolino con il sedere. Mi giro, il televisore. La proprietaria di due tette da playboy piange piu ubriaca di me; non si puo soffrire soli, l’ho letto da qualche parte, baci perugina o manga. Altri due si baciano li vicino, il mio lui che mi viene vicino, la sua mano sulla schiena, la mia sul suo petto, scivolo nuovamente via, gli occhi attaccati al sesso bagnato di quella tipa del film. Voglio fare come lei qui davanti al televisore guardandola. Porto il succhiotto alle labbra, ci gioco un po, carezza dal gluteo alla coscia, penso a tutti gli uomini della sala eccitati intorno a me. So che mi stai pensando, puoi chiudere gli occhi e vedere i miei vestiti che si strappano via da me ma attento, la mia debolezza mi permette di distruggerti con una risata. Ubriaca e eccitata, voglia di far pipi. Si, in bagno, faccio pipi e poi la doccia, la voglio da ustione. Acqua calda addosso, ancora la tipa in mente, mi accarezzo, qualcuno e’ entrato in bagno, continuo a toccarmi. Mi giro, un uomo mi guarda, ha due occhi neri magnifici. Con quegli occhi ti voglio direttamente in vena. Devo venire per rilassarmi, qualche attimo e saro piu tranquilla. Esco dalla doccia, un bacio sul suo petto, prendo l’accappatoio simulando un impossibile imbarazzo. Vado verso la stanza di Giulia, entro, lascio cadere l’accappatoio e mi infilo a letto. Uffa, mi manca il mio orsacchiotto da tenere abbracciato, speriamo che Giulia abbia delle aspirine domattina. Solita giornata in pilota automatico, emozioni da grandi magazzini per persone che si trascinano in pilota automatico. Non ho paura, sto solo tremando.

Aroveto 46M

11/4/2005 7:26 am

Lyb, mia cara amica, il commento te lo invio en privé. Resto sempre a corto di parole e di idee ad ogni tua nuova inserzione, forse perchè il sangue defluisce dal cervello e finisce altrove. Di solito alle guance ed alle orecchie per il rossore per i pensieri impudici che mi sopravvengono che sono troppo irrispettosi. Sospiro. Sospirone. Sospironissimo. E' la fede nell'amante, come l'araba fenice, dove sia nessun lo dice, che ci sia nessun lo sa...


sexylakeforyou 55M

11/4/2005 3:34 pm

Mi sento un barbone, ma non ho voglia di sollevare coperchi e poi di bidoni, quelli belli della spazzatura, non se ne vedono più. Solo cassonetti.
Così decido di aspettare, mi siedo fuori sull'auto, un po’ di musica molto bassa, che poi decido di spegnere per lasciar fluttuare i pensieri.
Il finestrino abbassato per sentire il ritmo, quello che stai danzando.
Ti vedo è la tua sagoma nel vetro, sei bellissima, sinuosa e sensuale. O forse mi confondo, non sei tu, è buio dentro può accadere di tutto.
Mi ripiego su di me, per cercare una scusa per entrare, è passato un attimo e sei via, già sotto la doccia, quella di Giulia che ti aspetta per farti riposare, per farti dimenticare quegli occhi scuri così profondi, così maledettamente in vena.

Ed è torpore, il freddo mi sveglia è quasi l'alba e finalmente posso entrare, devo pulire, pulire, devo guadagnarmi la giornata e forse potrò entrare anch'io la prossima volta.
Raccolgo di tutto è il mio lavoro, raccolgo di tutto, bicchieri, gocce di margarita fuse con rossetto e macchie di birra. Spille, polveri e molti ricordi persi.
Ma sono stanco e non ci vedo, forse sono solo due strisce di colore, verde oliva e arancio, ricordi da tenere segreti.
Ma che c'entra i miei occhi sono blù e soffrono la luce.


Priapeo 46M

11/7/2005 9:29 am

Dannazione alla sindrome del significato nascosto! Comunque ha ragione Aroveto: fai diventare eccitante anche il televisore a 42 pollici.

Never argue with an idiot. He brings you down to his level then beats you with experience


prima_o_poi 58M
91 posts
11/8/2005 4:24 am

Se mi vesto come te alla festa non ci arrivo. Se poi mi metto a sobbalzare, possono nascere problemi. A parte queste osservazioni, la mia critica e' su un punto: di ceramica. Capisci che il normale gareggiare con altri signori e' parte integrante del destino di ogni uomo. Se ai signori si aggiungono le signore, ci sta.
Ma qui e' un gareggiare con tutto: dalmata, portatili, ceramica. Posso tenere un corso per aspirante Mandrake al mio Lui, ma i suoi errori iniziali mi potrebbero costar caro.
posso sempre far l'amore con i restanti signori mentre tu giochi con la ceramica ma spero che per poterti star vicino non si debba giungere a tanto. Pensa a quello che si direbbe di te: quelle sono le persone che erano alla festa con lei e si son fatti culi.


CateClod 51M/52F

11/15/2005 10:59 pm

Saresti capace di rendere inarrivabilmente erotica la relazione riguardante l’osservazione della decomposizione di un Topo da Fogna.
Due anime sulla Via della Perdizione.


YuM403 41M
1174 posts
1/28/2007 3:41 pm

Bella festa, potevi invitarmi

Principeeeeeeeeeeee!
--------------ReMix your life----->

ReMix your life


50hours_a_year 55M

2/14/2007 3:05 pm

RileggerLYB,
e
sentire
ancora,
con forza
il muoversi dei pensieri propri,
il loro fondersi con l'idea
che mi faccio di te.
Ancora dopo una metamorfosi, mi piace.


Become a member to create a blog