Il treno  

frodobaggins23 33M
0 posts
1/12/2006 12:23 pm

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Il treno


Oggi ho preso l'eurostar tra roma e milano, e in 4 ore e mezza di noia, circondato da gente sconosciuta, un po' ho chiacchierato con la fighetta che avevo di fianco, un po' ho riflettuto, e un po' ho fantasticato. La fighetta di fianco si chiama raffaella, 19 anni, di napoli, andava a milano perchè è lì che fa l'università. Ragazza carina, bel viso, bel fisico e abbastanza intelligente... ma convinta di avercela solo lei. Sulle riflessioni non dico nulla, perchè sono mie e così deve restare, invece sulle fantasie vorrei dire qualcosa. Esaurita la riflessione (sulle pagine de L'Idiota di Dostojevsky) mi sono cominciati a venire in menze pensieri particolari. Ho pensato quanto mi sarebbe piaciuto entrare nel bagno con una ragazza e fare del sesso lì.. In piedi, o con la ragazza avvinghiata a me e sollevata da terra.... Mi sarebbe piaciuto un sacco sbatterla dolcemnte contro il muro e passare del tempo in intimità con lei... Sedermi sotto lei mentre lei sta in piedi a gambe aperte per baciarla tra le gambe e lì ballare il tango con la lingua, mentre le gambe le tremano per la tensione e la forza di gravità favorisce la fuoriuscita dei suoi umori nella mia bocca... ma poi l'ambientazione si è spostata, e ho pensato ad un treno notturni, di quelli con le cuccette... 6 posti per scompartimento... io, lei e 4 sconosciuti. Nessuno certo avrebbe da ridire se io e la donna in questione decidiamo di usare la stessa cuccetta... ma non potrebbero certo accettare del sesso in loro presenza... beh, sesso corto è un po' difficile farlo senza che se ne rendano conto... ma potremmo masturbarci a vicenda, in un erotico gioco del silenzio... morderci a vicenda i vestiti per trattenere i suoni e magari avventurarci in un po' di sesso orale sotto le sottili lenzuola di materiale sintetico che le ferrovie mettono a disposizione... rischioso... ma eccitante.

Become a member to create a blog