Casta Diva  

fortune_six 46M
83 posts
8/1/2006 3:54 am
Casta Diva

L’emozione non ha confini. Non nasce e non muore, non si lega a niente che abbia un principio ed una fine. L’emozione non sfiora il mondo. Si lascia sfiorare. L’emozione ama il volo del gabbiano, lo sfacciato e noncurante batter d’ali degli esseri che non hanno fretta di consumare il bello. Essa impregna lo spirito di ogni cosa, eppure si nasconde a tutti coloro che la cercano. Non si mostra al desiderio, le cui avide catene appesantiscono i cuori. L’emozione si concede a chi esprime gratitudine anche per il solo respirare. Perché è attraverso il respiro che si rivela. A piccole dosi si insinua. Il corpo che la esperisce ha nei confini del finito il limite che non consente all’ anima di vivere appieno la bellezza del riconoscersi appartenente alla stessa natura. Perché l’anima e l’emozione sono parte dell’infinito. Il dolore al petto, la difficoltà nel respiro, la stretta allo stomaco, l‘eccesso di saliva, la sua mancanza. Le parole che non si trovano, quelle che non servono; il brivido caldo, il calore che gela. Ed il cuore. Che ama.
Senza un perché, o una ragione. E non ha bisogno di domande. E non ha bisogno di risposte.
L’emozione non ha senso, laddove il senso è servo dell’attimo che verrà. Non del momento. No.


Become a member to create a blog