Il centro commerciale  

angelgirllove75 42F
78 posts
10/24/2005 5:29 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Il centro commerciale


Dopo vari giorni che due persone si scrivono in una chat ti prende la voglia di sfidare il tuo interlocutore in un giochino molto intrigante...
Gli dai il primo appuntamento in un maxi centro commerciale e gli dici di riconoscerti senza averti mai visto, o perlomeno avendo visto solo le foto del tuo sedere o del tuo seno...
Centro commerciale affollatissimo arrivi in giacca in pelle nera lunga, cappellino che nascondeva i capelli (non bisogna mai rendere facili le cose se no che gusto c'è?), inizi a passeggiare guardando i negozi e non voltando mai lo sguardo per non farti individuare...
Brividi di eccitazione divampano al pensiero che qualcuno potrebbe osservarti e squadrarti per capire se sei la persona che cerca
Dopo più di un'ora la sesazione di essere spiata diventa pesantissima arriva un sms con scritto "cappellino"... Sai che è lui e che ti sta osservando volti lo sguardo ma troppa gente impossibile vederlo...
In quel momento hai commesso un errore enorme lui ha la conferma che sei tu perchè hai letto il messaggio e ti sei voltata... Lui adesso ti può seguire indisturbato mentre tu non lo sai.
In mezzo a una folla esasperante qualcuno ti sfiora il sedere pizzicandoti...
Ti volti ma niente solo tanti volti sconosciuti...
Devi riprendere in mano le redini del gioco in fin dei conti tu l'hai sfidato!
Ti infili in bagno e scrivi un sms "bagno donne ultima porta bussa 3 volte"
Dopo pochi minuti bussano, è lui apri e ti volti prima che lui entri, non lo vuoi vedere vuoi continuare a giocare...
Il bagno è stretto lui ti sfila la sciarpa nera e ti benda... le sue mani scivolano sui tuoi pantaloni slacciandoli e penetrando nelle tue mutandine mentre sospiri e piccoli gemiti ti escono spontanei...
Con le mani slacci i suoi pantaloni e afferri delicatamente la sua virilità dura e pulsante...
Le sue mani afferrano i tuoi capelli e con forza ti trascinano sul suo membro riempiendoti la bocca...
Lo senti pulsare caldo e dolce, lo avvolgi con la saliva ci vuoi giocare...
In un turbinio di emozioni l'uomo misterioso non resiste più e ti riempie la bocca del suo succo... dolcemente lo ritrae, ti da un bacio sulle labbra ancora sporche e poi se ne va pronto a partecipare al prossimo gioco intrigante...
Tu ti alzi togli la sciarpa dagli occhi ed esci ancora frastornata ed eccitata per quello che è successo

Aroveto 46M

10/24/2005 12:26 pm

Al centro commerciale mi successo una cosa simile: mi ero dimenticato di pagare una videocassetta porno, ed uscito dal sexy shop il tizio, più simile ad una checca isterica sul modello Aldo Busi che non ad un pervertito pornocrate sul modello Riccardo Schicchi, mi urla in mezzo a circa cinquemila persone: scusi lei! Quello alto con i cappelli castani, gli occhiali con la montatura trasparente, vestito con giubbotto con su scritto Mille Miglia e jeans, si è dimenticato di pagare "Ti faccio un culo così volume 21" e "I pompini a raffica di Moana", fanno 42 euro! Ti infili in un cesso pubblico nella speranza che la checca isterica non di segua invece ti segue, e nel cesso cerchi inutilmente di spiegargli il fatto che ho pagato con carta di credito al suo collega e non in contanti. Gli faccio vedere lo scontrino e lui lemme lemme torna al sexy shop. Esco con circospezione dal cesso e sull'ascensore che mi porta al parcheggio una vecchietta di 80 anni suonati mi dice: sporcaccione! Ancora Moana guardi? Bestia! Eva Henger, quella che fa paperissima, è molto meglio. Bofonchi un non convinto: grazie signora non lo sapevo.


loveyoubaby76 40F
292 posts
10/24/2005 1:11 pm

bello


rm_pittore69 47M
7 posts
10/25/2005 2:10 am

cazzo che bella esperienza ...ho letto con entusiasmo la tua avventura complimenti devi essere una donna molto sensuale. leggerla mi ha eccitato moltissimo
continua così


rm_corry12 51M

10/26/2005 1:41 am

Stupenda...l'idea...not knowing who..not knowing when...then meeting..fuoco...then leaving...

Grrrr.....


rm_vediamo64 52M

10/26/2005 4:56 am

la scorsa estate, in fila alla cassa di un centro commerciale, mentre già l'impazienza saliva x la troppa gente, vidi , anzi sentii alcuni carreli davanti al mio un profumo incredibilmente eccitante..nn era uno dei classici che voi donne magicamente usate, no, era un profumo naturale, buono, che riempiva in ogni dove la fame di donna che pulsa in me....era il suo sudore che come fiore attirava la mia "ape"...cercai di farmi avanti in mezzo a tutta quella marea di gente con le cicatrici ancora fresche della recente lobotomia...la desideravo come l'aria, era nel mio sangue...trovandola sarei stato capace di scoparla li, in mezzo alla folla e le nostre grida di piacere avrebbero soverchiato le urla della folla......quasi piansi quando impotente la vidi sparire!!


rm_sempresu2005 50M
2 posts
11/17/2005 5:10 pm

Angel,questa è eccitantissima!!Me lo hai fatto tirare da morire.... e adesso?! Ci fosse almeno una tua foto... Mi segherei sognandoti nel bagno!COMPLIMENTI


rm_st1cruz 46M
1 post
12/3/2005 2:53 pm

Vuoi sapere chi sono veramente.. appuntamento anonimo al Bennet..molto intrigante
Io Ho avuto un rapporo con una commessa nel ripostiglio di un negozio nel centro commerciale.


rm_barnej 39M
1 post
1/5/2006 2:42 am

io ti avrei fatto di piu' se vuoi sapere cosa prova a giocare con me


masterclaud 53M
1 post
1/13/2006 9:08 am

Un bel racconto, con tensione crescente e buona evoluzione. Bello anche il finale in cui lei è soddisfatta e lui rimane sconosciuto.
Un bel sogno erotico che ti auguro sia stato realizzato nei toni con cui l'hai raccontato.
Brava!

Claude


ricercatore964 54M
2 posts
1/20/2006 6:15 pm

sono rimasto senza parole,non sò cosa mi è piaciuto di piu',la tua fantasia o il modo di come lo racconti,certo che ... vero o falso sarebbe un fatto da adrenalina pura brava ....fortunato l'uomo che ti stà vicino!


Dannox7 33M
5 posts
2/18/2006 2:22 pm

bo


nastrorco 41M
48 posts
10/27/2006 10:52 pm

ho davanti un cacciavite verde in questo momento, qui vicino al pc.
sai quelli con il manico di plastica trasparente e l'anima d'acciaio annegata pressofusa nella plastica... la punta è calamitata.
io sono un esperto di pc e sapevo che tu eri in difficoltà con la rete...così sono venuto da te quella mattina.
sapevo chi eri tu perchè attraverso il pc, che è canale, quindi donna, si può scoprire tutto...tu invece no!
mi hai ricevuto con nonchalance, incurante della mia presenza, avida di tornare alle glorie che ti riserva il mondo virtuale.
ti ho coinvolto a tal punto nell'erudirti mentre riparavo il problema, e ti parlavo, parlavo con te fino al punto di ipnotizzarti...
tu , la regina dei best seller erotici, che stavi a sentire un tecnico, un freddo riparatore di marchingegni fatti di sabbia e metallo!
è stato a quel punto che ho capito che eri pronta.
internet funzionava, e anche se tu, oramai pervasa dal calore che ti saliva dal ventre, volevi guardarmi e sentirmi ancora nel descriverti cose che prima di quel momento non avevano mai avuto collegamento per te, ti strappavo dolcemente a quel sogno, invitandoti a collegarti nel "matrix".
quando ti ho chiesto di fare una prova, ti sei connessa al tuo sito preferito, mentre intimamente contrariata per come ti avevo condotto, volevi aver ragione di me, mostrandomi tutta la gloria di cui eri l'indiscussa titolare.
quando, fintamente distratta, hai raggiunto i tuoi scritti, ed ingenua mi hai invitato a leggerne un po', quasi per gioco, eravamo oramai vicini. la distanza sociale che di solito separa un professionista, tecnico riparatore a domicilio, dal suo cliente, era scomparsa.
inevitabile il contatto tra i corpi ancora vestiti, gli odori inconfondibili, il respiro...
da dietro, chino sulle spalle di te seduta davanti al monitor, ti premevo delicatamente ma in modo deciso i polpastrelli sulle scapole, in un perfetto massaggio rilassante, per poi avvicinarmi ancora fino a sfiorarti con le mie labbra il collo, sotto l'orecchio intento a percepire anche il minimo suono. le mani intente ad aprire la camicetta, premendoti l'addome fino a scivolare nei pantaloni, a terminare il massaggio benefico sul tuo clitoride avvolto dagli slip.
andati i vestiti, volevi essere stupita. così ho preso l'unica cosa che avevo a portata di mano, il cacciavite di plastica verde trasparente. non eri minimamente turbata da quel gesto. ti ho presa in braccio da seduta, adagiandoti sul letto. eri ormai sopraffatta dalla perfezione di quel magico momento; mi hai preso la testa accompagnandola verso il tuo antro glabro e dolcemente umido di nettare dolce. mentre ti leccavo sapientemente, e tu gemevi dal piacere vivendo intensamente quel momento, ho avvicinato il cacciavite fino a spingere delicatamente il manico dentro la tua vulva, mentre lo ruotavo con molta attenzione. il gridolino quando la testa del manico ha raggiunto il tuo punto G.
ho dato dei colpetti all'asta giravite in metallo, che era rimasta fuori dalla tua fica bagnata di piacere, e questo ti provocava delle contrazioni sublimi. allora ho preso il piccolissimo vibratore in metallo cromato che tenevi nel cassetto della tua camera da letto, ed ho indulgiato un po' sull'asta giravite, provocandoti degli spasimi di piacere.
con te fuori controllo, potevo fare di tutto, e così, mentre mi facevo avvolgere da una superba fellatio, ti ho infilato il vibratore nelle terga,preparandoti a qualcosa di più consistente.
quando ho spinto lentamente il mio grosso cazzo duro nel tuo culetto accogliente, in preda alla febbre dell'orgasmo più lungo, andando su e giù ed accompagnandone i movimenti con il giravite nel pancino, il tuo corpo si muoveva all'unisono come un'orchestra. gridammo e venemmo insieme, ed io vidi i tuoi occhi grandi, stupiti dal piacere che ero riuscito a regalarti.
forse, quella notte d'estate... hai sognato...
nastrorco.72


YuM403 41M
1174 posts
1/18/2007 1:57 pm

Si un buon racconto, non c'è che dire.
Tuttavia avrei prolungato il gioco con altri appuntamenti, magari in altri luoghi, avrei proceduto come il gatto con il topo per aumentare l'adrenalina e l'eccitamento arrivando al momento TARGET con tutte le voglie al suo stato massimo.



-----------ReMix your life----->

ReMix your life


Become a member to create a blog