strana giornata  

Itastudwarwick 37M
1 posts
1/20/2006 7:12 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

strana giornata


seduto alla scrivania al lavoro...
non riesco proprio a lavorare oggi!
Mi sento pieno di energie, e non riesco a concentrarmi....
continuo a sognare che una bella signora entri dalla porta, si sieda davanti a me... parliamo di lavoro, ma lei col corpo mi stuzzica..
Accavalla ripetutamente le gambe, lunghe e belle e in forma perfetta: 40enne ma non lo si direbbe mai.
I collant opachi le disegnano perfettamente la forma delle gambe, semplicemente fantastiche. Le scarpe, non con molto tacco ma scollatissime.
lei inizia a giocare con la scarpa, la lascia sfilare sul tacco e la fa oscillare sulla punta delle dita; quel suo piede improvvisamente semi-scoperto, scolpito dal nylon della calza, mi provoca una immediata eccitazione. Sento gonfiarmi i pantaloni sotto la scrivania... che mi succede? Parliamo, ma il mio sguardo e la mia attenzione sono completamente rapiti da quel piede giocoso.
Mi alzo per prendere delle carte dalla mensola accanto, dimenticandomi del gonfiore nei pantaloni... lei lo nota, un attimo di mio imbarazzo ma lei sorride compiaciuta... lascia scivolare la scarpa, con un lieve rumore cade sul pavimento, proprio mentre io, accanto a lei, appoggio i documenti sul tavolo: davanti a me rimane un piede perfetto, avvolto dal nylon, che si muove in maniera lenta e sinuosa.
Perdo per un attimo il controllo, e alcuni fogli mi cadono: mi chino a raccoglierli, e davanti a me c'è lui, ammiccante, un piede sexy che richiama le mie attenzioni.
Non mi controllo più, sento la tensione erotica nell'aria balzare alle stelle: prendo delicatamente il piede tra le mani, lo massaggio, accarezzo le dita, scorro avanti e indietro... lo bacio, lo appoggio sulla mia spalla e prendo l'altra caviglia.... le alzo delicatamente la gamba per sfilarle la scarpa. Inizio a dedicare le mie attenzioni anche all'altro piede, lo bacio, ci faccio scorrere la lingua... intanto cominicio ad accarezzarle le gambe, salgo sopra le caviglie, i polpacci belli sodi, la bacio e la massaggio con passione.
I suoi piedi si appoggiano lì tra le mie gambe, mi slaccio i pantaloni ed ecco la mia eccitazione che ne esce, ritta e fiera: sento i piedi di lei che mi avvolgono, mi accarezzano dolcemente... sono eccitatissimo, comincio ad avanzare sulle cosce, dentro quella gonna troppo corta per trattenere i miei ardori...

Improvviso il suono del telefono.... una chiamata per lei.... dannazione era solo un sogno, la voce nel telefono mi riporta alla realtà.

rm_lauracomo 57F

1/20/2006 12:28 pm

La prossima volta che ci incontriamo (sperando ci sia una prossima volta ) te lo faccio provare un giochino del genere... Un bacio


Become a member to create a blog