Come mi sento ?  

Ghibli622 54M
34 posts
6/25/2005 2:34 pm

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Come mi sento ?

E' esplosa l'estate. Il sole è caldo e il cielo di un blu intenso. La calura estiva consiglia a tutti quelli che possono di lasciare la città per andare al mare.

Oggi non avevo voglia di andare in spiaggia, di tuffarmi in mezzo alla folla, prima ancora che nell'acqua.

VOlevo stare solo con me stesso. Così Ho navigato un po il web osservando le web cam...QUanta umanità che si affacciava dal monitor del mio computer !!!

Ho percorso buon parte del mondo notando come in alcuni punti fosse mattina in altri invece era sera..lo si vedeva dalle finestre o dalle luci.

E come cambiano le persone ! Il loro look, il modo di porsi davanti alla cam...

Era una metafora dell'umnaità della folla dalla quale oggi come tante altre volte sono fuggito.
Non amo la solitudine, non mi appartiene come scelta di vita.

Ma a volte mi piace stare con me stesso e capire dove sto andando.

RIcordo tanti anni, ero appena arrivato in questa città. Era un giorno di festa in cui non funzionavano nemmeno i mezzi pubblici.

Non avevo amici e in quel periodo anche il danaro mancava. Non avevo nemmeno i soldi per un taxi..

COsì mi ritrovai a piedi a fare il giro dell'isolato in una città deserta più che mai .

Avevo voglia di parlare con qualcuno ma con chi ?
Raccolsi un vecchio giornale e l'occhio mi cadde sull apagina delgi annunci economici.

Molte prostitue si pubblicizzavano. Non avaveo mai pensato di andare con una profesionista e tanto meno quel giorno (anche volendo non avevo soldi !) Però potevo chiamare e parlare con qualcuno loro c'erano !

Così andai in una cabina del telefono e inziai a comporre numeri acaso fra le mille inserzioni.

Molte erano segreteria ma dall'altra parte spesso ascoltavano i messaggi e io ho la fortuna di avere una bella voce....

Feci amicizia con una brasiliana simpatica e divertente..le spiegai che non avevo interessi "professionali" ma volevo fare solo due chiacchiere..

Parlammo per un po ed era davvero una persona simpatica così il giorno dopo ci demmo un appuntamento per conoscerci e prendere un caffè..

Arrivai puntuale abitava in un palazzo piuttosto in centro, suonai incuriositi ed emozionato e quando mi aprirono la porta rimasi ancora più sorpreso !!

La mia amica brasiliana in realtà era un transessuale !!! Dalla mia faccia si accorse dello stupore e scoppiammo in una risata che allentò la tensione e ci bevemmo un buon caffè ma italiano

A volte la solitudine ci fa soffrire ma anche le esperienze più negative a volte possono riservarci delle piacevoli sorprese e soprattuto rivelarsi utili !


Become a member to create a blog