Stivaletti per una coniglietta  

CateClod 51M/52F
21 posts
12/7/2005 2:35 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Stivaletti per una coniglietta


Rientrato sfinito dal duro lavoro (e chi ci crede?), Clod percepisce la presenza della Topa in sala da bagno. JIT! Si introduce, la ragazza è in piedi, nuda, un piede appoggiato al bordo della vasca! Ciao ragazze, posso darvi un bacetto? Controlliamo la “chiacchierina”, sei stata brava? Si china e le sfiora le labbra, un paio di bacetti, iniziano ad aprirsi. Con ritrosia si dedica anche a quelle superiori, che si aprono all’istamnte. Contro natura procedono, trascorso un congruo lasso di tempo, nelle attività ante assimilatorie. Si ritrovano in camera da letto, vestiti e profumati.

Cate: mi sgridi?

Cl: Per cosa?

Ca: Mi sono fatta un regalino. Sai sono andata in quel negozio, credevo trattasse anche calzature. Signora sono trentanni che vendo solo borsette. Così ho comprato questa, ti piace?

Cl: Si’, carina.

Ca: Si abbina benissimo con la pelliccia PierreC che mi hai regalato, ha anche una taschina per il cell, ho provato ma non ci entra, il negoziante: è un po’ antiquato, oggigggiorno li fanno minuscoli. Ma NON lo voglio, eh, mi tengo Quello, fino alla sua morte!

Cl: (Pensa al catalogo che ha in valigetta, dove occultarlo alla sua vista.) Certo va benissimo non li fanno più così, (bast inside) è ETERNO! Pensa che volevo comprarti un paio di stivaletti.

Ca: dove li hai visti, come sono?

Cl: nel negozio sotto l’ufficio, sono moooolto sexy, hanno il brand di playboy….tacchi a spillo, ecc,ecc. Domani ho più tempo, li fotografo con (a ri bast inside) il cell.

Ca: così ti arrestano, eh,eh. Cmq li volevo così.

Cl: nooo, chiedo il permesso. Venerdì facciamo un giro in città e concludiamo.

Dopo cena si “connettono”, Cate legge i mess dei suoi spasimanti, nel fratemmpo si materializzano gli amici, chattano un bel pochino, Cate e Clod sono ancora impacciati con lo strumento, ma l’affinità e la voglia di comunicare sopperiscono. A letto. Si è fatto troppo tardi, internet ha cancellato la “finestra sessuale utile”, Cate è stanca, chiede, non leggi, no, preferisco stare un po’ abbracciato, senza coccoline, so che poi ti viene voglia, ma domani ci alziamo presto, dobbiamo viaggiare, nebbia e gelo, Buona notte Cate.

Become a member to create a blog