Psicanalisi ignorante  

CateClod 51M/52F
21 posts
11/27/2005 7:33 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Psicanalisi ignorante


Cate & Clod evolvono spediti nella “penetrazione” internettiana.

L’iscrizione ad alcuni gruppi, tra i quali alcuni “in topic” di argomento sessuale, di cui uno (coincidenza profetica?) dedicato ai “mariti cornuti” li ha accresciuti del termine “CUCKOLD”.

Definisce gli uomini che godono, favoriscono, provocano l’accoppiamento sessuale della propria donna con altri uomini, in loro presenza.

Clod è stato, in un’occasione, il loro opposto (il BUL, e non riconosceva il marito della donna da lui “amata” appartenere all’accozzaglia volgare rappresentata nei gruppi on line.

Il “motore di ricerca” li ha condotti chirurgicamente al blog “Le intime confessioni di un cuckold”.

La lettura del diario, magistralmente scritto (unica carenza, la soggettiva limitata al Lui), ha stimolato riflessioni.

Un simile rapporto, nel caso siano partecipi maschi esclusivamente etero, risulta fortemente sbilanciato a favore della lei. Il lui della coppia si eccita vedere la sua donna godere; vi è inoltre una componente masochistica da non sottovalutare.

Le coppie “scambiste” appaiono piu semplicisticamente comprensibili.
Le coppie che coinvolgono uno o piu “altri” di genere maschile possono suddividersi tra quante ne fanno un uso prettamente sessuale (vanno subito “al dunque”, arido ed utilitaristico e quelle che vivono tali rapporti mettendo in primo piano l’amore, ed il sesso in funzione di questo. Le prime non rischiano nulla, a loro non interessa la faccia dell’altro, solo il suo sesso; le seconde sono più vulnerabili, l’”eccessivo” coinvolgimento dell’esterno potrebbe minare la loro unione.

Clod sarebbe disposto a rivestire il ruolo di cuckold?

Cate ha vissuto in precedenza “povere” ed “ordinarie” esperienze sessuali, ma manifesta indubbia propensione, spinta dalla “perversione” di Clod ai “giochini fuori ordinanza”. Si presta di buon grado ad essere ripresa “durante”, alle foto sexy, si è dimostrata interessata ad una ricognizione presso un sexyshop.
La loro intesa sessuale garantisce sessioni sessuali “estenuanti” e pienamente appaganti: a quale scopo coinvolgere altri “attori”?

Questa mattina, inopportuno (domenica mattina!), il ciclo!
Hanno fatto sesso ugualmente, senza penetrazione, baci, carezze, “stritolamento”, lo sfregare del membro, separato dalle mutandine di Cate. Lei: sono venuta, te lo voglio prendere in bocca; Lui: sono venuto anch’io.

Avviata la connessione per inserire le presenti righe, la lettura dell’aggiornamento del blog: la completa emancipazione della femmina, finalmente dopo essere stata “usata” dal compagno, per la prima volta prende le redini del “gioco”!

Become a member to create a blog