Mi sono montato la testa.  

Aroveto 46M
55 posts
10/5/2005 12:54 am

Last Read:
3/5/2006 9:27 pm

Mi sono montato la testa.


Sono terribilmente eccitato, post orgasmo (dopo l'orgasmo) - siamo precisi, no? - per usare uno degli umori scelta dalla linguetta commenti del blog. Ho ricevuto il primo commento positivo al mio assurdissimo blog, e, in aggiunta, ho notato un aumento dei lettori, che contrapposto ad un crollo rasente zero, modello Wall Street 1929, dei contatti con le amabili fanciulle di questo sito, mi induce a riflettere se non sia il caso di smettere di mandare mail nella speranza di conoscerne qualcun'altre ed aspettare facendole parallelamente divertire con il mio blog. Comunque i casi sono due: o i miei lettori sono veramente di bocca buona per quanto generosa, oppure devo lasciar perdere anche con le chat, in quanto, se non combino disastri inenarrabile, la vedo veramente dura a conoscere qualche altra persona. Ma non disperiamo! La resa non è nel credo delle truppe d'assalto del sesso che si cela sotto i modesti e delicati panni degli affiliati maschili di AdultFriendFinder, anche se i baluardi della verginità dietro cui si difendono le affiliate femminili di AdultFriendFinder sono nidi d'aquila ben difficili da prendere. Cercheremo di conquistarle con le buone maniere: d'altro canto devono capire che sono un amante eccezionale, in virtù del fatto che mi esercito moltissimo da solo: il Kamasutra per uno oramai lo so a memoria!

loveyoubaby76 40F
292 posts
10/6/2005 1:45 am

Visto che nell'inserzione successiva parli di precedenze e qui parli del credo degli affiliati maschili e femminili del sito permettimi un'osservazione. Nel profilo di "Non so piu chi" c'era un invito alle signorine, ci chiedeva di tener presente che "la patata e' come la precedenza, prima o poi bisogna darla" . L'affermazione non e' presa dall'Amleto, ma sicuramente ha una sua validita di fondo. Quello che a me risulta meno chiaro, e' il fatto che "la presa per disperazione" risulti la tecnica piu usata dalla controparte maschile. Aspettate, nulla in contrario che lor signori compino ricerche in ampiezza (Es: chiederla a tutte )e ricerche in profondita (Es: chiederla tante di quelle volte che o per feeling o per respirare me la da). Sono metodi classici di ricerca e mi guarderei bene da criticarne l'uso. Ma provate anche altri sistemi. Quando dici " i baluardi della verginita' femminile dietro cui si difendono le affiliate femminili di AdultFriendFinder sono nidi d'aquila ben difficili da prendere " commetti un grosso errore. In fin dei conti, benche sia possibile a priori che le signorine qui presenti intervengano solo per testare le loro difese, e' piu facile il contrario. Se "gli assalitori" attaccano obbligando a dire di no, che ci si puo fare? Se mi arriva una mail con un cazzo, in cui in una frase, scritta con parole neppure terminate, c'e' scritto che "lui ha quello che serve a me", come faccio ad abbruttirmi a quel modo. Meglio la gomma, concedetemelo. Certo, riconosco i vostri problemi. Non rispondiamo alle mail, io sono ad un modesto 10%, non sapete chi c'e dietro al nick, e quant'altro. Comunque, io in pochi giorni ho conosciuto un mio concittadino, non in modo biblico, per ora , che sempre tramite questo sito, pochi giorni prima aveva conosciuto, come non so , una bella ragazza di alba. Ecco, piu che conquistarci .... ricordate .... permetteteci di darvela!! Spesso, anche avendo le migliori intenzioni, lo rendete impossibile.


Aroveto 46M

10/7/2005 2:14 am

C'era una canzone che faceva più o meno così: "Alzati la gonna e fammi vedere, cosa c'è da fare...Già che sei una donna, lasciati andare, facciamo l'amore...". Ti evidenzio l'inciso "già che sei una donna lasciati andare", che la dice lunga sulla considerazione maschilista del cantautore (s'intende cane - autore) per voi fanciulle. Sul fatto che prima o poi bisogna darla, ebbene, non spetta a me decidere sulla fondatezza o meno di questa affermazione, giacchè è diritto esclusivamente della donna decidere della sua sessualità e di come utilizzarla, o anche di decidere di non utilizzarla. Se mi perdoni l'ennesima citazione (adoro infarcire i miei discorsi in questo modo), Oscar Wilde scriveva che le persone veramente indecenti sono i casti. Ciò premesso, vorrei permettermi di commentare le tue perplessità sulle due tecniche di abbordaggio da te evidenziate: quanto a quella della ricerca in ampiezza, ritengo che in chat sia del tutto legittima. E' un fatto statistico, anzi, oserei dire che è il fondamento stesso della chat: mettere in contatto quante più persone e consentire loro di scegliere e conoscersi. Quanto invece alla ricerca in profondità, devo ammettere che questa mi è sconosciuta, dal momento che se vedo che dall'altra parte non c'è trippa per gatti è inutile accanirsi facendo peraltro la figura dell'ottuso. Come ho avuto modo di scriverti, il sesso è come il sentimento: non si può elemosinare. Si può comprare ma non di certo elemosinare. Aggiungo che non ho mai conosciuto nessuna donna che l'ha data per pietà. Per quanto invece attiene al problema degli assalitori, ti confesso che mi lascia assolutamente basito il fatto che uno possa inviare una mail con esposte le sue parti intime, giacchè trovo la cosa, oltre che di inaudita volgarità, anche di terribile stupidità, che dovrebbe indurre il sordido bovino che l'ha fatto, a farsi vedere, e con la massima urgenza. Pur essendo un sito che si autoproclama, senza molti eufemismi, il più grande al mondo per sesso e scambi di coppia, ciò non vuol dire che bisogna dimenticare la classe, l'educazione, il rispetto. Il fatto che una donna sia qui dentro, con la debita eccezione delle accompagnatrici, non è una logica conseguenza che sia una zoccola e come tale debba essere trattate. Quanto all'affermazione del permetteteci di darvela, mi riallaccio ad una considerazione già fatta con te: se una in un sito scrive "Un pene perfetto dentro al mio culetto: esiste?" oppure "Faccio i migliori pompini del mondo", oppure "Mi piace il seme maschile", oppure "Riempimela", oppure "Ho voglia di scopare e aspetto solo te: contattami", ritengo che sia lecito raccogliere la sfida e proporsi senza mezzi termini, rimanendo poi delusi se a seguito di una proposta di quella natura non si viene contattati. Tralasciando il problema se quel tipo di annuncio sia vero oppure se sia uno specchietto per le allodole, ne discende che poi si fa di tutta l'erba un fascio, e quindi anche persone normali e bene intenzionate come te vengono ingiustamente appaiate con le altre. Qui sta nell'intelligenza e nella buona educazione del mittente decidere la propria linea di condotta, poi ognuno è artefice del proprio destino.


lilight 48F

10/11/2005 1:06 am

mi permetteresti un mini.consiglio ai lettori?

I profili che tanto faticosamente (alcuni) e tanto liberamente (altri) compilano, servirebbero appunto a dare qualche minima dritta sulla persona con cui si entra/vuole entrare in contatto.
No, dico.. mica si va dal pasticcere a chiedere un mazzo di garofani, giusto?

Un sorriso
Lili

P.S. trovo e continuo a trovare agghiaccianti o, peggio ancora, COMICI i profili da esposizione carne di qualità.
Mi viene in mente una scenetta.. in cui il maniaco, in piazza, incontra una signora e di fronte a lei apre di botto il famoso impermeabile.
La donna lo guarda.. valuta la "mercanzia" lasciando perplesso, per la freddezza dimostrata, il provocatore cui, in saluto, rivoge le seguenti parole:
"Ma va a cà quates... che te fe' schivi"
(trad. ma vai a nasconderti che fai pena)

Il bello è la scoperta, per ridotti che possano essere i tempi.. altrimenti l'autodafè è spesso molto più soddisfacente, oltre ad assicurarci la frequentazione di una persona che di certo stimiamo.


Priapeo 46M

10/24/2005 2:58 am

Dalla Steve Roger's Band a Oscar Wilde... che disinvoltura da capogiro però!

Se vuoi un mio banale parere, visto che vuoi buttare via un po' di tempo su AdultFriendFinder scaricalo sul Blog piuttosto che in chat. In chat non ti fai conoscere... 1) devi esprimerti al tempo sincopato del refresh dello schermo; 2) siccome hai usato il colore blu per i tuoi testi, quello che dici si confonde con gli scritti di un caprone lì a fianco esponendoti a vistosi salti di registro stilistico; 3)quando scrivi qualcosa di lungo e particolarmente pregnante gli altri hanno già scritto tanto che la tua frase va a finire dieci metri più in basso e la "affiliata" su cui hai posato i tuoi occhi ti dirà "scusa, non ho letto. Cosa dicevi?"

Certo, il Blog è portatore sano di narcisismo ed è difficile immunizzarsi... comunque sempre meglio che neandertalizzarti in chat, dove la gente fa sfoggio di clave, spinge, strattona, sbraita. E dove a volte il pavimento è davvero troppo scivoloso.

Never argue with an idiot. He brings you down to his level then beats you with experience


Aroveto 46M

10/25/2005 11:59 am

Caro amico Priapeo: hai ragione da vendere, infatti compaio sulla chat solo quando so che alcune amiche tra cui quelle qui sopra, vi compaiono: è umiliante cercare di stare dietro ai pensieri delle persone che sono concentrate su mille altre, cosa che addolora enormemente il mio egocentrismo. E poi confondermi con qualche pitecantropo è un'umiliazione ancora peggiore che non posso nemmeno lavare con un duello regolare. Grazie di cuore dei consigli sinceri, ed in effetti, salvo quei momenti in cui il mio autolesionismo prevale sul mio narcisismo, mi concentrerò sempre di più sul blog. A proposito: un'amica di AdultFriendFinder mi ha scritto che mi trova divertente e diverso perchè nelle mail non le do' della troietta o della puttanella e perchè non aggiungo dei commenti spinti al suo blog. Ma che razza di gente c'è in giro? Insisto non è il sito dell'azione cattolica, ma dare della troietta o della puttanella ad una! L'unica volta che mi sono permesso di scadere nella volgarità è stato a seguito di un'ingiusta accusa di falsità e di mancanza di sicurezza (quest'ultima peraltro vera): mi sono incazzato come una mina e ho replicato utilizzando una citazione cattivissima e molto particolare giratami dalla miglior persona incontrata qui su AdultFriendFinder con la provocante sfida: preferisci una presentazione così. Grazie ancora Priapeo


Become a member to create a blog